Dati Iss. La Sardegna passa da rischio basso a moderato

0 0
Read Time:1 Minute, 0 Second

Sale il livello di rischio in Sardegna, che passa da basso a moderato. Risale il valore dell’indice Rt nazionale. A dirlo l’ultimo monitoraggio dell’Istituto superiore di sanità e del ministero della Salute. Risale il valore dell’indice Rt nazionale. Dati che certificano l’inversione di tendenza dopo mesi in cui tutti i numeri sono stati in diminuzione.

La settimana scorsa tutte le Regioni erano classificate a rischio basso, ora otto sono passate al moderato: la Sardegna, le Province autonome di Trento e di Bolzano, Abruzzo, Campania, Marche, Veneto e Sicilia.

L’indice Rt nazionale è a 0,66, la scorsa settimana era a 0,63.

L’incidenza settimanale è di 11 casi ogni 100mila abitanti, una settimana fa era a 9.

Nessuna Regione supera la soglia critica né in terapia intensiva né in area medica. 

Il tasso di occupazione in terapia intensiva è del 2%.

Segnalato anche l’aumento della circolazione della variante Delta.

 “A livello nazionale – sottolinea il report – si rileva che è cessato il calo dell’incidenza settimanale. La trasmissibilità sui soli casi sintomatici risulta in lieve aumento sebbene sotto la soglia epidemica, espressione di un aumento della circolazione virale principalmente in soggetti giovani e più frequentemente asintomatici

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

About Post Author

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: