Enrico Merlin con un quintetto atipico rivisita la musica di Thelonious Monkdomani stasera a Nuoro Jazz

0 0
Read Time:3 Minute, 23 Second

Nuoro. Chitarra, clarinetto, basso e due batterie: un quintetto atipico per un progetto ispirato alla musica di quel genio assoluto del jazz che è stato Thelonious Monk. Si annuncia così il concerto in cartellone domani sera (lunedì 24) per il festival Nuoro Jazzalle 21Enrico Merlin, musicista, compositore, musicologo e docente ai Seminari di Nuoro Jazz per il corso di storia del jazz, imbraccerà la sua chitarra per dare vita a una proposta originale ispirata alla musica di Thelonious Monk; con lui, sul palco allestito nel consueto spazio del giardino della sezione sarda della Biblioteca “Sebastiano Satta”, quattro musicisti sardi che hanno ruotato intorno ai corsi nuoresi: Matteo Pastorino, clarinettista di fama internazionale (vive principalmente a Parigi, ma torna periodicamente nella sua Sardegna), Edoardo Meledina al basso, Vito Cauli e Bachisio Pischedda alle batterie e alle percussioni. Il repertorio di “Monk fingers” – questo il titolo del concerto – ruota intorno a composizioni del grande pianista afroamericano, ricostruendo modelli melodici, ritmici e armonici, originati da piccoli frammenti tematici: ne nasce una musica dinamica, multitimbrica, che rispetta lo spirito monkiano, tra incroci imprevedibili e colpi di teatro.

I biglietti per questo e per tutti i concerti del festival sono in vendita online sul sito Ciaotickets e a Nuoro al CTS (Centro Turistico Sardo) in piazza Mameli, 1.

All’attività di musicista e compositore, Enrico Merlin affianca con successo quella di storico della musica del Novecento. Questi due mondi, che raramente si incontrano nella vita di un artista, danno vita a una capacità creativa e divulgativa di rara forza espressiva. Nel ruolo di chitarrista e manipolatore sonoro ha partecipato a oltre cinquanta produzioni discografiche – con Steven Bernstein, Giorgio Gaslini, Michael Manring, Rova Saxophone Quartet e Markus Stockhausen, tra gli altri – e a molti festival internazionali al fianco di artisti come Carla Bley, Paolo Fresu, Lee Konitz, Giovanni Sollima, Elliott Sharp, John Surman, Steve Swallow, Henry Threadgill. È stato leader di diverse formazioni tra cui Tiger Dixie Band, Funky Football, Molester sMiles e Merlin UN-Covered Music Project. Tra le sue produzioni discografiche più recenti spiccano il disco in solo “Unframed… Straight Ahead!”, “Pale Blue Dot” (musica di scena per l’omonimo spettacolo teatrale) e “Social Music”, debut album del sestetto Molester sMiles. Sul versante musicologico Enrico Merlin è riconosciuto come uno dei massimi esperti della musica di Miles Davis ed è stato nominato discografo ufficiale da Gordon Meltzer, ultimo produttore del grande trombettista americano, di cui ha anche compilato il catalogo commentato delle opere edite e inedite. Nel 2009 ha pubblicato per ll Saggiatore il libro “Bitches Brew – Genesi del capolavoro di Miles Davis”, scritto in coppia con Veniero Rizzardi; nel 2012, sempre per ll Saggiatore, è uscito “1000 dischi per un secolo. 1900-2000”, un volume di 960 pagine dedicato alla storia della musica occidentale del ventesimo secolo vista attraverso l’evoluzione del supporto fonografico e i principi innovativi dei linguaggi musicali. È invece del 2018 il poderoso volume “Miles Davis 1959 • A Day-By-Day Chronology”, che racconta un anno della vita dell’artista, il 1959, appunto, attraverso interviste, analisi storiche, musicali e un ampio repertorio di documenti originali, dischi, articoli di giornale, recensioni e memorabilia.

Il festival Nuoro Jazz, in corso fino a giovedì prossimo (27 agosto), prosegue martedì 25 con una delle formazioni più rappresentative della scena jazzistica sarda, il gruppo Roundella di Francesca Corrias (voce), Mauro Laconi (chitarra), Luca Mannutza (pianoforte e tastiere), Filippo Mundula (contrabbasso) e Gianrico Manca (batteria).

Per informazioni la segreteria dell’Ente Musicale di Nuoro risponde al numero 078436156 e all’indirizzo di posta elettronica nuorojazz@entemusicalenuoro.it; altre notizie e aggiornamenti sono disponibili nel sitowww.entemusicalenuoro.ite alla pagina www.facebook.com/nuorojazz2014.

Il festival Nuoro Jazz è organizzato dall’Ente Musicale di Nuoro con il contributo del MiBACT (extra-FUS COVID), della Regione Autonoma della Sardegna (Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport e Assessorato del Turismo), della Fondazione di Sardegna e dell’Amministrazione Comunale di Nuoro, con il supporto della Biblioteca Sebastiano Satta, della cooperativa sociale LARISO, della galleria Mancaspazio, Nuoro di Mereu Auto, del CTS Nuoro, Desacrè e cooperativa Maia.

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

About Post Author

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: