Fare poesia e imparare da piccoli l’importanza della raccolta differenziata degli imballaggi in acciaio

Capire l’importanza della raccolta e del riciclo degli imballaggi in acciaio attraverso la poesia: è questo il messaggio proposto dal progetto educational, Ambarabà Ricicloclò® e promosso dal Consorzio Ricrea: realizzato insieme alla rivista Andersen, periodico italiano di informazione sui libri per ragazzi e la cultura dell’infanzia, ha visto la partecipazione di diciotto scuole primarie di Cagliari e provincia per un totale di oltre seicento alunni.

Ambarabà Ricicloclò® rappresenta un’occasione importante per spiegare alle nuove generazioni il valore della raccolta differenziata e del riciclo degli imballaggi in acciaio – spiega Roccandrea Iascone, responsabile comunicazione del Consorzio RICREA – Oggetti d’uso quotidiano come barattoli, scatolette, lattine, fusti, secchielli, tappi e bombolette in acciaio, se raccolti e avviati a riciclo, possono tornare a nuova vita. Gli alunni di Cagliari e provincia si sono dimostrati creativi realizzando contenuti originali”.

Barbara Schiaffino, direttore della rivista Andersen commenta: “Abbiamo proposto ai bambini di giocare con la lingua componendo un limerick, breve componimento tipico della lingua inglese dal contenuto umoristico e nonsense, formato da cinque versi in rima AABBA. Le classi si sono mostrate entusiaste, lavorando al progetto con impegno e fantasia”.

Ogni classe ha presentato da uno a quattro limerick, composti da singoli alunni o dall’intera classe. I lavori sono stati valutati da una commissione di esperti, che ha eletto come vincitrici le classi III A dell’I.C. Villaputzu e San Vito, la classe IV della scuola primaria “I Pini” di Cagliari e le classi V L-M della scuola primaria dell’I.C. n° 2 di Sinnai.

I componimenti dei bambini finalisti, verranno esposti in una mostra itinerante ed illustrati dall’artista Enrico Macchiavello.

Alberto Porcu Zanda

 

 

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *