Festival Scienza – 18 e 19 novembre a Siniscola

0 0
Read Time:2 Minute, 46 Second

Il Festival Scienza, quest’anno dedicato al delicato rapporto tra scienza e tecnologia, organizzato dall’Associazione Scienza Società Scienza, presieduta da Maria Maddalena Becchere, dopo le date cagliaritane e gli appuntamenti a Nuoro, Oristano, Terralba, Ghilarza e Cabras, arriva il 18 e 19 novembre a Siniscola per la quarta edizione. Saranno come sempre numerosi gli appuntamenti dedicati alla divulgazione scientifica condotti da scienziati, giornalisti e scrittori.

Due eventi dedicati agli studenti della scuola secondaria di Primo Grado saranno in diretta streaming venerdì 18 novembre.

Micromondi. Dall’infinitamente grande all’infinitamente piccolo è il titolo dell’incontro con Emanuele Biggi, naturalista, fotografo e co-conduttore del programma televisivo Geo che presenta Micromondi, storie di animali, piante e forme di vita nascosti in luoghi irraggiungibili o dietro la porta di casa.

L’altro appuntamento 9:00 Quanto siamo davvero liberi in un mondo connesso? è con Luigi Ballerini, autore di Myra sa tuttoquanto siamo davvero liberi in un mondo connesso? Siamo in un futuro non ben identificato, ma non così lontano, dove ogni azione è controllata da un sistema integrato nella vita di ogni cittadino.

Altri 8 eventi dedicati a tutti gli ordini scolastici, sono registrati e fruibili dal giorno 18 novembre sul sito dell’Istituto Comprensivo Antonio Gramsci di Siniscola www.ic1siniscola.edu.it


Il tema. Il programma sarà declinato a partire dal tema che dà il titolo a questa edizione e cioè Scienza & Tecnologia. Intimamente connessi e interdipendenti, gli sviluppi scientifici e quelli tecnologici hanno da sempre influenzato il nostro modo di vivere e di approcciarci al mondo. A tal proposito, si potrebbe citare Ulrike Felt, scienziata d’oltralpe, che sostiene: “Ogni nuova conoscenza e tecnologia contiene un’idea di società e della direzione in cui dovrebbe svilupparsi”. Oggi, ricercatrici e ricercatori attraverso i loro studi e l’adozione di strategie multidisciplinari innovative, hanno raggiunto mete inesplorate e impensabili che tuttavia richiedono un consistente impegno e supporto economico di tutta la società.  È necessario, dunque, saper comprendere il ruolo della scienza e della tecnologia nell’accompagnare lo sviluppo del pianeta e fornire strumenti critici di conoscenza attraverso la divulgazione dei risultati della ricerca. 

Il Festival Scienza prevede dopo Cagliari, Nuoro, Oristano, Terralba, Ghilarza e Cabras, lo svolgimento di attività anche nel Sarcidano e Trexenta (21, 22, 23 novembre) e Iglesias (24, 25, 26 novembre), con ospiti di primissimo piano: a Isili ci sarà il DJ produttore internazionale oltre che musicista e song writer Giangi Cappai,  mentre  Gianfranco Pacchioni, chimico e accademico dei lincei e Bianca Bottino, fisica e ricercatrice, una delle protagoniste del progetto Dark Side, sulla materia oscura animeranno le giornate di Iglesias.

Patrocini e contributi. La quindicesima edizione del Festival Scienza, organizzata e promossa dall’Associazione Scienza Società Scienza, è sostenuta con il patrocinio e il contributo da Commissione Nazionale Italia per l’UNESCO, Assessorato della Pubblica Istruzione della Regione Autonoma della Sardegna, Assessorato alla Cultura del Comune di Cagliari, Città Metropolitana di Cagliari, Università degli Studi di Cagliari, CNR Consiglio Nazionale delle Ricerche, Science On Stage Italia, con il contributo della Fondazione di Sardegna. Per il Progetto Giovani Reporter per la Scienza Media Partner L’Unione Sarda.

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

About Post Author

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: