Fipe Confcommercio Oristano sulla nuova ipotesi di distanziamento

Allarmismo ingiustificato senza basi scientifiche, anche Guido Sangaino, presidente di FIPE Confcommercio Oristano, il sindacato provinciale dei pubblici esercizi, si allinea a quanto sostenuto da molti titolari e gestori di bar, ristoranti, pizzerie, pub, ecc. in merito all’ipotesi di adottare nei locali il distanziamento di due metri tra i clienti.

Dopo la riorganizzazione interna degli spazi che ha visto ridurre notevolmente i posti nei pubblici esercizi, questa nuova ipotesi sul distanziamento sarebbe una ulteriore complicazione per molti colleghi che non hanno la possibilità di aumentare a due metri la distanza interpersonale nei propri locali. Un’ipotesi, tra l’altro, priva di basi scientifiche che non farebbe altro che limitare le riaperture e intralciare l’attività degli imprenditori. In questo modo si affievoliscono ulteriormente le speranze di un ritorno alla normalità ed aumenta l’esasperazione sia degli operatori che della clientela”.

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: