Gas, Medea (Italgas): ecco il software DANA per il controllo remoto delle reti

0 0
Read Time:1 Minute, 32 Second

Le reti “native digitali” di Medea in Sardegna compiono un ulteriore salto tecnologico grazie all’applicazione di DANA (Digital Advanced Network Automation), il software proprietario realizzato in house nella Digital Factory del Gruppo Italgas, che consente di controllare e gestire da remoto il network di distribuzione del gas.
Le prime condotte e impianti al momento coinvolti dall’importante upgrade digitale sono quelli al
servizio dei centri di Arzana, Cardedu, Barisardo, Lotzorai, Perdasdefogu, Talana (in provincia di
Nuoro), Berchidda, Pattada, Tissi, Tula (Sassari) ed Escalaplano (Sud Sardegna). Tutte le reti in
esercizio a gas naturale in Sardegna saranno progressivamente interessate dall’estensione del
sistema entro il prossimo anno, quando il Gruppo conta di automatizzare tutti i 75.000 chilometri
di rete gestiti in Italia.
DANA è un software unico nel suo genere a livello mondiale. Attraverso un’interfaccia HMI
(Human Machine Interface) permette al personale addetto all’esercizio degli asset di disporre di
una visione d’insieme in tempo reale del sistema distributivo, consentendo una puntuale verifica
del funzionamento di tutte le componenti e la loro diretta gestione da remoto. Un sistema
cartografico incorporato nel software consente, inoltre, di navigare i singoli segmenti del network
migliorando di fatto la conoscenza sempre più approfondita e complessiva delle reti. I dati
operativi raccolti dal campo sul DANA alimentano anche innovativi algoritmi di analytics e
predictive maintenance sviluppati nella Digital Factory, che consentono di intercettare per tempo
eventuali anomalie di funzionamento ed introdurre nuovi approcci all’esercizio e manutenzione
degli asset della distribuzione.
Il Gruppo Italgas, attraverso Medea, ha realizzato in Sardegna le reti più all’avanguardia del
Paese, smart e flessibili, in grado di accogliere e gestire nel prossimo futuro anche gas rinnovabili
come biometano, idrogeno e metano sintetico, la cui produzione è attesa in forte sviluppo nei
prossimi anni. È per questo che la digitalizzazione di asset e processi costituisce il vero fattore
abilitante della transizione energetica nel percorso che conduce al “net zero”.

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

About Post Author

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: