Genova. Il portiere Davide Capello, illeso dopo 80 metri di volo

Il nuorese Davide Capello è rimasto miracolosamente illeso nel crollo del ponte Morandi a Genova, dopo un volo di 80 metri. Trentasei anni, il giovane, figlio di Franco Capello, noto allenatore della Puri e Forti, portiere del Legino squadra ligure (provincia di Savona) che milita in Promozione, percorreva con la sua auto il ponte, quando si è verificato il crollo. Il giovane nuorese sta bene secondo le notizia che sono riusciti ad avere a Nuoro i parenti che pare siano stati tranquillizzati dallo stesso Davide tramite alcuni messaggi su Whatsapp dall’ambulanza che lo stava trasportando in ospedale. Tranquillizzanti anche le dichiarazioni del suo ex allenatore Fabio Tobia: «Davide – ha detto il tecnico a Savonanews.it – è per me è come un fratello. Abbiamo pianto per cinque minuti al telefono per quanto accaduto. Definirlo un miracolo, per le proporzioni della tragedia che ha colpito Genova, è quasi riduttivo. Ovviamente è sconvolto, ma incredibilmente cosciente». Sulla pagina Facebook della Puri e Forti Nuoro il classico augurio della società dove Davide Capello ha mosso i primi passi per approdare poi al Cagliari: «A chent’annos s’attera». 

Fonte: L’Ortobene.it

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *