Nuoro. Unico comune in Sardegna a dotarsi di un piano di rischio epidemiologico

Nuoro. Il Comune di Nuoro, unico in Sardegna e tra i primi in Italia, si dota di un piano di protezione civile relativo ai rischi sanitari di natura epidemiologica. Stasera il Consiglio comunale ha approvato all’unanimità l’inserimento nel piano di Protezione civile dell’amministrazione anche le azioni da mettere in essere in caso di pandemia, alla luce di quanto accaduto, e sta ancora accadendo, con la diffusione del Covid-19. Non solo. Contestualmente a quest’ultimo, il Consiglio ha anche approvato il Piano di protezione civile per l’emergenza idrica. «Due provvedimenti importantissimi per la salvaguardia e la cura della salute dei cittadini», dichiara il sindaco Andrea Soddu. «Entrambi – continua il sindaco – nascono, purtroppo, dall’esperienza dell’emergenza sanitaria che stiamo ancora vivendo e dell’emergenza idrica che spesso ci troviamo ad affrontare, come durante l’estate appena trascorsa. Dotare il piano di protezione civile comunale di un programma di azioni predefinite, ci consente di attivare nel giro di poche ore tutta la macchina organizzativa necessaria per far fronte all’emergenza. Penso, ad esempio, alla fornitura di mascherine per la popolazione e in particolare ai soggetti deboli, una delle criticità che è stata di più difficile soluzione. Oppure penso alla individuazione di strutture idonee a ospitare persone in quarantena e all’attivazione dei servizi di assistenza a domicilio per le persone in quarantena domiciliare per la fornitura di generi di prima necessità, alimentari e farmaci».

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: