Il Teatro dallarmadio vince la XX edizione del Palio Poetico musicale Ermo Colle di Parma

0 0
Read Time:1 Minute, 37 Second

Con lo spettacolo F.M. e il suo doppio, il Teatro dallarmadio, la compagnia cagliaritana di Fabio Marceddu e Antonello Murgia, si è aggiudicata a Parma la ventesima edizione del Palio Ermo Colle che porta il teatro, la poesia, la musica e la danza in siti d’interesse storico e naturalistico generalmente non deputati ad ospitarli, ripercorrendo le strade che furono già Francigena e Del Sale, confrontandosi su temi e terreni artistici contemporanei.

Con questo riconoscimento, il Teatro dallarmadio ha stabilito un doppio record, essere l’unica compagnia italiana a vincere tre volte il Palio, ed essere l’unica compagnia sarda a raggiungere questo risultato.

Un’edizione speciale, questa 2021, aperta soltanto a quelle compagnie che nel corso dei primi diciannove anni avessero già vinto almeno un Premio del Pubblico o uno della critica.

Avendo il Teatro dallarmadio, vinto nel 2013 con Bestie Feroci revolution, il Premio del pubblico, e nel 2019 con Alfonsina Panciavuota il Premio della critica, ha avuto accesso alle selezioni che hanno portato dieci finalisti, rappresentanti della meglio produzione italiana, fra cui due Premi Ubu (menzionati dalla stessa giuria critica), a contendersi i premi.

Queste le motivazioni della giuria critica composta da Fabrizio Croci, Silvio Malacarne, Patrizia Mattioli, Valeria Ottolenghi e Sandra Soncini che ha votato “F.M. e il suo doppio” all’unanimità:

“Le iniziali del titolo per il nome dell’attore in scena, davvero strepitoso, ma anche per la sofferta dialettica tra femmina e maschio, un incanto seguire la tenacia, con cui viene conquistata la propria identità anche di artista sul palcoscenico. La Sardegna terra d’origine e la famiglia: tante le contraddizioni.

I numerosi lavori per completare la formazione, i provini in giro per l’Italia, Gigi Proietti, Franco Quadri e le esperienze europee. Anche quando le risate sono piene, ed esplodono fra il pubblico, si avverte la fatica, spesso dolorosa di rimanere fedeli a se stessi. Strabiliante il succedersi delle metamorfosi in scena. Bravissimo Fabio!”.

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: