Il weekend pasquale in Marmilla: tutte le proposte

0 0
Read Time:4 Minute, 32 Second

Pasqua e Pasquetta in Marmilla

L’imbarazzo della scelta è reale per i turisti amanti delle zone interne, ma anche per i sardi che nel weekend pasquale volessero abbandonare le città e spostarsi in un territorio ricco di natura e paesaggi incontaminati, archeologia, arte, centri storici sapientemente conservati, tradizioni ed enogastronomia.

Questa settimana la nostra rubrica “Il fine settimana in Marmilla” viene, appunto, sostituita dalle proposte per il weekend pasquale. 

La Marmilla vi aspetta tutti in questo fine settimana “speciale”.

BARUMINI Porte aperte nei siti gestiti dalla Fondazione Barumini Sistema Cultura. A Su Nuraxi dalle 9 alle 20 con partenza dell’ultima visita guidata alle 19, mentre Casa Zapata e centro Giovanni Lilliu dalle 10 alle 20. Nel centro “Giovanni Lilliu” la mostra “Thesaurus” sul tema della salvaguardia del patrimonio culturale con beni archeologici e storico-artistici oggetto di recupero da parte del Nucleo Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale di Cagliari.  Ancora l’esposizione dedicata a Giovanni Lilliu e le foto in bianco e nero sullo scavo de “Su Nuraxi” e nello spazio dello shop la ricostruzione del plastico de Su Nuraxi, tablet per scoprire alcuni reperti e un video immersivo nello stesso sito.

COLLINAS Un centro storico ben conservato con il monumento dedicato a Giovan Battista Tuveri.

MUSEO SA CORONA ARRUBIA Visite al museo del Consorzio Turistico “Sa Corona Arrubia” intitolato a Giovanni Pusceddu dalle 9 alle 19 con chiusura della biglietteria alle 18 e la possibilità di ammirare le diverse collezioni permanenti. Inoltre attorno al museo il parco geobotanico ed alcune alcuni spazi per il pic-nic.

FURTEI Un bel percorso nel territorio comunale e nel centro storico.

GENURI Tappa “verde” fra ulivi plurisecolari e millenari nelle campagne.

GESTURI C’è l’altopiano della Giara e anche un museo che lo racconta, che apre dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20 grazie alla cooperativa “Sa Jara Manna”. Poi la fede con il percorso devozionale dedicato a Fra Nicola e la visita alla sua casa natale.

LAS PLASSAS E’ il paese del medioevo in Marmilla. Occorre circa una mezz’ora per salire sul colle che domina il centro abitato e che custodisce il resto del castello di Eleonora d’Arborea del periodo giudicale.

LUNAMATRONA Un bel sito da visitare è la tomba de Su Cuaddu ‘e Nixias, a circa un chilometro dal centro abitato, lungo la strada che conduce al museo de Sa Corona Arrubia. Venerdì 15 aprile alle 9 laboratorio partecipativo per la realizzazione de su coccoi de Pasca con l’associazione “Coriccheddos”, informazioni e prenotazioni 3463041800. Sempre con la stessa associazione per Pasquetta “Su Spassieddu”, giornata fra siti archeologici e campi di grano.   

PAULI ARBAREI Un’altra bella tappa in un territorio ricco di verde e campagne.

SANLURI C’è il castello giudicale con il museo. Domenica mattina chiuso, al pomeriggio visite dalle 16 alle 19,30. Lunedì di Pasquetta dalle 10 alle 13 e dalle 15,30 alle 19. Poi c’è il museo del pane, vicino al municipio: dalle 10 alle 13 e dalle 15,30 alle 19. Biglietto unico per i due musei. Venerdì 15 aprile dalle 9,30 alle 13 “Festa di Pasqua in fattoria” nel rifugio “L’Oasi felice degli animali” (contatti 3315840991).

SEGARIU Un altro centro della Marmilla ricco di verde e di un territorio, che racconta di una zona orgogliosa delle sue tradizioni. La mattina di Pasqua, prima della messa solenne, tradizionale manifestazione dei fucilieri per S’Incontru.

SETZU Un altro versante dell’altopiano della Giara fra paludi e cavallini.

SIDDI Dalle 10 alle 18 accesso al parco Sa Fogaia con l’omonimo nuraghe con la cooperativa “Villa Silli”. Mentre il museo delle tradizioni agroalimentari “Casa Steri” apre, solo su prenotazione, sabato e lunedì dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19, chiamando il numero 3496304621. Sull’altopiano di Siddi c’è anche la tomba dei giganti “Sa Domu ‘e S’Orcu”.

TUILI Ancora l’altopiano della Giara con paludi, cavallini e boschi di lecci e sugherete. Visite guidate con la società “Jara” sabato alle 10,15, domenica alle 15 e lunedì alle 8,45. Per prenotazioni 3482924983. Un’altra proposta: “Pasqua trekking alla Giara di Tuili”, evento di Sardinia Tourist Guide per il lunedì di Pasquetta (3494558367). Nella chiesa parrocchiale di San Pietro il retablo del maestro di Castelsardo, il capolavoro della pittura sarda del 1500. Infine lungo la strada per Las Plassas il parco “Sardegna in miniatura”.

TURRI Fiori e colori e aria di primavera nel parco “Tulipani in Sardegna”. Nelle campagne altri ulivi plurisecolari e millenari.

USSARAMANNA Nel centro abitato un bel percorso a cielo aperto con 13 murales. Protagoniste le erbe, l’ambiente, il territorio e le tradizioni locali.

VILLAMAR Altri murales da visitare nel paese, che ricordano lo storico movimento muralistico degli anni settanta del secolo scorso. Nella chiesa parrocchiale il retablo del Cavaro.

VILLANOVAFORRU Nuraghe Genna Maria e museo omonimo aperti dalle 9,30 alle 13 e dalle 15,30 alle 19, mentre visite nel sito di Pinn’e Maiolu alle 10, 11, 16 e 17 con prenotazioni obbligatorie per quest’ultima visita ai numeri 070/9300050 e 3331760216. La regia è della cooperativa “Turismo in Marmilla”.

VILLANOVAFRANCA Visite al museo e al nuraghe Su Mulinu dalle 10,15 alle 13 e dalle 15 alle 19,05 grazie alla cooperativa “Il Coccio”.

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

About Post Author

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: