Impianti irrigui, Gabriella Murgia: progetti approvati finanziati con fondi Pnrr, massimo impegno della Regione

0 0
Read Time:3 Minute, 3 Second

Cagliari.  L’assessora all’agricoltura Gabriella Murgia interviene sulle notizie apparse relativamente al decreto del Ministero delle politiche agricole, sull’ approvazione dei progetti ammissibili al finanziamento con fondi afferenti al PNRR. Viene stigmatizzata, in modo superficiale, e a tratti offensivo, l’attività dell’assessorato dell’agricoltura.

“E’ necessario – dice l’Assessora Murgia – ripristinare la giusta lettura della vicenda correlata alla pubblicazione del decreto in questione. In primo luogo l’Assessorato dell’Agricoltura non è il soggetto regionale responsabile dell’attività. I progetti vengono elaborati e presentati direttamente dai Consorzi di Bonifica che provvedono a caricarli sul sistema informatico DANIA da utilizzare obbligatoriamente per poter accedere ai finanziamenti del PNRR e di altri fondi nazionali.

“L’attività dell’Assessorato dell’agricoltura consiste in un supporto tecnico ai Consorzi di Bonifica nel caricamento dei progetti sul sistema informativo DANIA, in uno stimolo continuo per addivenire al carattere di esecutività dei progetti e nella verifica e validazione dei progetti elaborati in collaborazione con altre strutture della Regione”. La Misura 4.3 del PNRR, relativa ad investimenti nella resilienza dell’agrosistema irriguo, presenta elementi di rigidità non particolarmente idonei alle caratteristiche dei Consorzi di Bonifica della Sardegna. La Misura prevede, infatti, che i progetti siano immediatamente cantierabili, di dimensione finanziaria medio/grande – superiore ai 2 milioni di euro – e che superino 23 criteri di selezione. I tempi ristretti a disposizione, inoltre, hanno determinato che solo tre Consorzi della Sardegna su sette siano riusciti a presentare progetti in possesso di tutti i requisiti richiesti. Peraltro, due dei sette progetti presentati sono stati considerati ammissibili e ciò rappresenta un primo risultato positivo anche in considerazione del fatto che i Consorzi di Bonifica di altre Regioni risultano totalmente esclusi dall’elenco dei progetti ammissibili e finanziabili.

L’Assessora Murgia sottolinea, inoltre, che i Consorzi di Bonifica della Sardegna hanno profuso un grande sforzo progettuale al fine di presentare i progetti esecutivi per la candidatura al PNRR con la finalità di migliorare l’efficienza nella gestione della risorsa idrica ad uso irriguo. Per quanto attiene i progetti non ammessi, tutti aventi carattere di esecutività, cioè di immediata cantierabilità, dalle verifiche effettuate dagli uffici dell’Assessorato emerge che le cause dell’esclusione sono da ricercarsi in meri errori materiali nella compilazione delle schede presentate dai Consorzi o, addirittura, in problemi informatici. Alcuni Consorzi hanno già provveduto a richiedere la riammissione dei progetti sulla base di quanto previsto dalla normativa e di quanto recentemente rappresentato in seduta pubblica dal Ministro delle politiche agricole, alimentari e forestali. Lo stesso Ministro ha reso noto che nelle prossime settimane verrà pubblicato l’elenco dei progetti ammissibili sul fondo irriguo nazionale che mette a disposizione ulteriori 400 milioni di euro.

Riteniamo, dice l’assessora Murgia, che buona parte dei progetti non finanziati attraverso la misura 4.3 del PNRR possano essere finanziati a breve da tale fondo. Infine, l’assessora evidenzia che un altro blocco di progetti dei Consorzi di Bonifica che non sono stati presentati sul PNRR, per un importo complessivo di circa 30 milioni di euro, risulta incluso nell’elenco dei progetti presentati per il finanziamento attraverso il Fondo di Sviluppo e Coesione (FSC). Siamo in attesa delle deliberazione del Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica (CIPESS) che definirà il quadro dei progetti finanziabili, dice l’Assessora.

Ritengo – conclude – che il lavoro svolto dall’assessorato dell’agricoltura per il rafforzamento e l’ammodernamento dell’intero comparto irriguo regionale stia iniziando a produrre frutti importanti, e che non giovi a nessuno assumere atteggiamenti denigratori nei confronti degli uffici dell’Assessorato dell’Agricoltura e dei Consorzi di Bonifica sardi che, con costante impegno, operano con l’unico obiettivo di portare sviluppo e innovazione nelle nostre campagne.

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

About Post Author

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: