Incremento delle indennità di funzione ai sindaci della Sardegna: impegnati 10.000.000 euro

0 0
Read Time:1 Minute, 4 Second

Cagliari. L’Assessorato regionale degli Enti locali ha impegnato la somma di 10.000.000 euro, a favore dei 377 comuni della Sardegna a titolo di concorso alla copertura del maggiore onere sostenuto dai comuni per la corresponsione dell’incremento delle indennità di funzione spettanti ai sindaci della Sardegna e conseguentemente quelle spettanti ai vicesindaci, agli assessori e ai presidenti dei consigli comunali.

La legge regionale n. 3 del 9 marzo 2022 “Legge di stabilità 2022”, all’articolo 3 contiene le “Disposizioni in materia di indennità dei sindaci metropolitani, dei sindaci e degli amministratori locali della Sardegna” e ha istituito nel bilancio di previsione della Regione un fondo vincolato, di funzionamento degli istituti democratici locali della Sardegna, pari a euro 10 milioni annui a decorrere dall’anno 2022 a titolo di concorso alla copertura del maggiore onere sostenuto dai comuni per la corresponsione
dell’incremento delle indennità di funzione spettanti.

La citata legge prevede che l’indennità di funzione spettante ai sindaci metropolitani e ai sindaci dei comuni ubicati nella Regione Autonoma della Sardegna, a partire dall’anno 2022, sia parametrata al trattamento economico complessivo dei Presidenti delle Regioni come individuato dalla Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e Bolzano.

Determinazione n.1957/27596 del 22/06/2022 [file.pdf]

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

About Post Author

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: