Influenza 2016/2017: prepariamoci a un’epidemia più cattiva della precedente

0 0
Read Time:1 Minute, 24 Second

In arrivo un’epidemia influenzale più cattiva di quella dello scorso anno. Mentre nella passata stagione l’influenza è stata relativamente lieve e solo l’8% della popolazione ha contratto l’infezione, quest’anno si prevede che saranno circa 7 milioni gli italiani colpiti senza contare le vittime dei virus parainfluenzali che hanno colpito molte persone.
É stato già isolato il virus influenzale del tipo A/H3 su un bambino di 3 anni proveniente dalla Libia. Pare che i virus influenzali responsabili sono: il virus A/California /7/2009, il virus H1N1, responsabile della pandemia del 2009, insieme al virus A/Hong Kong/4801/2014 e al virus B/Brisbane/60/2008.
Tra i sintomi causati dall’influenza ci sono: mal di testa, mal di gola, febbre, malessere generale, raffreddore, tosse, sudorazione, brividi, vomito e diarrea.
L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha previsto un piano nazionale di prevenzione vaccinale. Il vaccino verrà proposto con particolare riguardo a determinati soggetti: gli anziani over 65, le donne che si trovano al secondo e al terzo trimestre di gravidanza e a quelli che, a causa di malattie, potrebbero riscontrare complicazioni durante l’influenza. Va ricordato che il vaccino è raccomandabile anche a chi non ha particolari problemi di salute.
In molti staranno già mettendo in pratica i vecchi rimedi della nonna per combattere i primi sintomi dell’influenza. Gargarismi con il succo di limone, latte caldo e miele e infuso di zenzero e miele. Questi sono alcuni dei metodi naturali contro il mal di gola. I vecchi rimedi però non sono abbastanza, specialmente se quella che ci si prospetta davanti è un’influenza più cattiva del solito. Meglio in questi casi ricorrere al vaccino

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

About Post Author

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: