Italgas: DANA automatizza il controllo da remoto delle reti di altri tredici comuni sardi

0 0
Read Time:1 Minute, 50 Second

Cagliari. L’innovazione di DANA, il sistema di comando e controllo da
remoto del network sviluppato dalla Digital Factory del Gruppo Italgas, ha raggiunto le reti e gli
impianti di distribuzione del gas di altri tredici Comuni tra le province di Nuoro, Sassari e Sud
Sardegna.
Nell’ottica di una progressiva automazione del sistema di distribuzione cittadino del metano,
l’applicativo è stato esteso infatti ai comuni di Lanusei, Irgoli, Ilbono-Elini, Gairo Sant’Elena,
Tertenia, Ulassai, Urzulei, Villagrande Strisaili (in provincia di Nuoro), Ittireddu, Ittiri (Sassari) e
Villaperuccio, Seui, Tratalias (Sud Sardegna).
Con questa estensione diventano 24 le reti sarde che Medea controlla da remoto. In precedenza,
nel raggio d’azione dell’applicativo erano già entrati i comuni di Arzana, Cardedu, Barisardo,
Lotzorai, Perdasdefogu, Talana, Berchidda, Pattada, Tissi, Tula ed Escalaplano.
DANA è un software unico nel suo genere a livello mondiale. Attraverso un’interfaccia HMI
(Human Machine Interface) permette al personale addetto all’esercizio degli asset di disporre di
una visione d’insieme in tempo reale del sistema distributivo, consentendo una puntuale verifica
del funzionamento di tutte le componenti e la loro diretta gestione da remoto. Un sistema
cartografico incorporato nel software consente, inoltre, di navigare i singoli segmenti del network
migliorando di fatto la conoscenza sempre più approfondita e complessiva delle reti. I dati
operativi raccolti dal campo sul DANA alimentano anche innovativi algoritmi di analytics e
predictive maintenance sviluppati nella Digital Factory, che consentono di intercettare per tempo
eventuali anomalie di funzionamento ed introdurre nuovi approcci all’esercizio e manutenzione
degli asset della distribuzione.
In Sardegna, Italgas, attraverso Medea, ha realizzato le reti più all’avanguardia del Paese, smart
e flessibili, in grado di accogliere e gestire nel prossimo futuro anche gas rinnovabili. La
trasformazione digitale delle reti è la pre-condizione tecnica che consente loro di accogliere e
gestire gas verdi, come biometano e idrogeno in forte sviluppo nei prossimi anni in coerenza con
gli obiettivi fissati dall’UE nel REPowerEU. È per questo che il Gruppo, che sta investendo oltre
2 miliardi di euro nella digitalizzazione di asset e processi per l’intero network nazionale, prevede
nei prossimi mesi il completamento dell’estensione del sistema DANA a tutte le reti sarde oggi in
esercizio a gas naturale e il rapido utilizzo del nuovo software per quelle che saranno terminate

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

About Post Author

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: