JazzAlguer. Sade Mangiaracina col suo trio in concerto ad Alghero

0 0
Read Time:3 Minute, 49 Second

Terza serata per JazzAlguer, la rassegna in corso ad Alghero, per l’organizzazione dell’associazione culturale Bayou Club-Events con la direzione artistica di Massimo Russino.

Dopo la tappa extra moenia di domenica scorsa con l’arpista Marcella Carboni in trio al Nuraghe Palmavera, la serie di concerti ritorna questo venerdì (9 luglio) nel consueto spazio cittadino di Lo Quarter per accogliere uno dei talenti più cristallini e originali della scena jazzistica nazionale degli ultimi anni: alle 21.30 salirà sul palco la pianista siciliana Sade Mangiaracina per presentare “Madiba”, il suo recente omaggio discografico (pubblicato lo scorso marzo dalla Tuk Music) a Nelson Mandela: una narrazione in musica del grande attivista sudafricano attraverso le principali vicende della sua vita, il coraggio, la determinazione, la lucidità, gli amori, la prigionia e la forza del perdono. «Devo molto a Mandela», ha dichiarato la pianista, «e tutti noi dobbiamo molto all’Africa, una terra che della speranza ha fatto una ragione di essere. Questi sono i pilastri di “Madiba”, ma sono anche sentimenti che in questo momento storico devono attraversare l’umanità intera».

Con questo tributo a un simbolo della lotta per i diritti umani, Sade Mangiaracina prosegue il cammino tracciato tre anni fa con il precedente album, “Le mie Donne”, dedicato ad alcune importanti figure femminili che si sono affermate contro discriminazioni e pregiudizi. Venerdì ad Alghero (dove risiede da qualche tempo) la pianista originaria di Castelvetrano sarà affiancata da Marco Bardoscia al contrabbasso e Gianluca Brugnano alla batteria, gli stessi musicisti con i quali ha registrato “Madiba” (che in tre brani ha visto la partecipazione anche del suonatore di oud Ziad Trabelsi).

biglietti, a dodici euro, si possono acquistare su TicketSms e ad Alghero presso l’edicola di via Catalogna e nel nuovo punto di prevendita in via Carlo Alberto, 86, il mercoledì e il sabato dalle 18.30 alle 20. Oltre ai biglietti, è disponibile un abbonamento per i prossimi undici concerti della rassegna al prezzo di 120 euro. Informazioni al numero 328 83 99 504 all’indirizzo di posta elettronica jazzalguer@gmail.com.

Nata a Castelvetrano il 28 febbraio 1986, Sade Mangiaracina ha iniziato lo studio del pianoforte classico a sei anni, proseguendo fino ai diciotto e vincendo diversi concorsi nazionali e internazionali. Dopo la maturità classica si trasferisce a Roma per studiare jazz alla scuola Percentomusica diretta da Massimo Moriconi, dove si è diplomata nel 2007 con il massimo dei voti, per proseguire poi gli studi jazz al conservatorio di Santa Cecilia con Danilo Rea. Nel 2013 inizia a lavorare con Simona Molinari: un impegno che le permette di girare il mondo nei teatri e jazz club più importanti, dal Blue Note di New York al Teatro Estrada di Mosca, Parigi, la rassegna di Bulgari a Tokio, il festival del cinema a Cannes. Sempre con la cantautrice jazz si esibisce nei teatri italiani e in manifestazioni come il Premio Tenco, Umbria Jazz, il Premio Lunezia, Musicultura festival. Viene ospitata da Dionne Warwick per le aperture del suo tour italiano suonando in teatri come il “Sistina” di Roma. Nel corso di questi anni, oltre alla collaborazione con la cantautrice toscana Amara che la porta a suonare sul prestigioso palco del Teatro Ariston per il Festival di Sanremo, ha collaborato con diversi jazzisti di fama internazionale come Greg Osby, Fabrizio Bosso, Giovanni Tommaso, Massimo Moriconi, Luca Aquino, KJ Denhert, Francesco Bearzatti. Inizia la collaborazione con la Med Free Orkestra, lavora con la cantante algherese Franca Masu e con A’lmara, l’orchestra delle donne arabe e del Mediterraneo provenienti da Egitto, Tunisia, Turchia, Siria, Kenya, Italia, Giordania. Nel 2018 esce il suo disco “Le mie Donne”, prodotto da Paolo Fresu per la sua etichetta discografica Tuk Music, in trio con Gianluca Brugnano e Marco Bardoscia. Il trio si esibisce in importanti festival e rassegne italiane, come Time in Jazz, JazzAlguer, Auditorium Parco della Musica, Teatro di Forlì, La sosta, Il modo, Alexander Platz, Argo 16. Dopo il suo album “Madiba”, il 2021 vedrà l’uscita di un disco con la Med Free Orkestra in cui ha lavorato anche in qualità di autrice e arrangiatrice dei brani.

La quarta edizione di JazzAlguer è organizzata dall’associazione culturale Bayou club-events con il contributo del MiC – Ministero della Cultura, dell’Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport e dell’Assessorato del Turismo, Artigianato e Commercio della Regione Autonoma della Sardegna, della Camera di Commercio di Sassari nell’ambito del bando Salude&Trigu, della Fondazione Alghero, dell’Associazione I-Jazz, e con il Patrocinio del Comune di Alghero.

* * *

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

About Post Author

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: