La Cagliari Dinamo Hertz butta la partita alle ortiche

Doveva essere la partita della riscossa e non lo è stata, perlomeno se si guarda il risultato: 99-94 il punteggio finale, con la squadra ospite Apu GSA Udine che fa bottino grosso al Palapirastu.

La Cagliari Dinamo Hertz schiera come quintetto base di inizio gara, Matrone, Rullo, Picarelli, Miles e Johnson; l’avversaria Udine parte di gran carriera con un parziale di 2 a 16, per la Cagliari Dinamo Hertz che incassa il colpo, l’avvio è stentato, subito sotto nel punteggio, sempre a rincorrere, 15-26 nel primo quarto, 39-43 nel secondo, 62-68 nel terzo. Qualcosa di buono si vede, rispetto alle precedenti gare, la squadra sembra attenta e soprattutto non prende – dopo il secondo quarto – la solita imbarcata che è stato un po’ il leitmotiv delle scorse partite. I presupposti per fare una buona partita ci sono e infatti nell’ultimo quarto cambia tutto: la Cagliari Dinamo Hertz  suona la carica grazie all’ottima vena dei due americani (saranno alla fine 26 per Miles e 31 per Johnson di bottino personale), gli avversari si caricano di falli ed arriva il sorpasso a 7:55 dal termine; da questo momento la partita è riaperta davvero e le squadre procedono punto a punto; a 5:52 dal termine punteggio di 70 a 78 e la Cagliari Dinamo Hertz è a + 8 di vantaggio.

Ma l’Udine è squadra quadrata che non si arrende e si arriva al fischio finale dopo il pareggio di Spanghero con una tripla incredibile cui fa seguito un tiro fallito di Rullo, sul punteggio di 86-86.

Tutto da rifare, si va all’overtime, adesso è un’altra partita ancora, tutto azzerato e nonostante un inizio lento, Udine grazie a due errori della Cagliari Dinamo Hertz si porta sul + 3. La palla scotta, si sbaglia molto e per i padroni di casa fa canestro solo Johnson mentre Miles è impreciso nei tiri liberi, al contrario di Genovese che implacabile fa 2 su 2 dalla lunetta fissando il punteggio finale a favore di Udine per 94-99.

Rimane l’amaro in bocca per una partita che era decisamente alla portata della Cagliari Dinamo Hertz, che tutto sommato ha fatto una buona prestazione, probabilmente ricaricata dal cambio di guida tecnica.

Questa partita si doveva e si poteva vincere: peccato perché adesso i 2 punti in classifica dopo 10 gare iniziano davvero a fare paura.

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

Cagliari Dinamo Hertz – Apu GSA Udine 94-99 dts

(15-26, 24-17, 25-25, 22-18, 8-13)

Cagliari Dinamo Hertz: Johnson 31, Matrone, Miles 26, Bucarelli 13, Rullo 17, Allegretti 4, Ebeling, Rovatti, Floridia, Picarelli 3, Piras, Presta.

(all. Alessandro Iacozza)

Apu GSA Udine: Cortese 9, Simpson 25, Penna 2, Pellegrino 4, Powell 23, Nikolic 6, Genovese 2, Pinton 3, Mortellaro 8, Spanghero 17.

(all. Demis Cavina)

Arbitri: Alessandro Saraceni, Paolo Lestingi, Aydin Azami.

Alberto Porcu Zanda

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *