La Francia di Milhaud e Bizet in diretta dal Teatro Lirico di Cagliari

Il maestro Leonardo Sini, photo Priamo Tolu

Il 5 febbraio alle 21, su Videolina e in live streaming in collaborazione con il Gruppo L’Unione Sarda – Leonardo Sini al debutto sul podio del Teatro Lirico

Dopo il grande successo di ascolti e il pieno gradimento del pubblico della Nona Sinfonia di Beethoven, del Requiem di Mozart e di Pierino e il lupo di Prokof’ev, ecco il quarto appuntamento di quest’anno per tutta l’affezionatissima platea virtuale del Teatro Lirico di Cagliari che prosegue la rassegna “Inverno in musica 2021” e viene diffuso, in diretta televisiva e sui canali web del Gruppo L’Unione Sarda, sempre grazie alla collaborazione fra la fondazione lirico-sinfonica sarda e il gruppo editoriale che riunisce il più antico quotidiano regionale, con l’emittenza televisiva e le piattaforme web.

Si tratta di un concerto sinfonico che propone all’ascolto del pubblico tre fra le pagine più celebri e raffinate della letteratura musicale francese e che viene trasmesso in diretta dal Teatro Lirico di Cagliarivenerdì 5 febbraio alle 21, sull’emittente televisiva Videolina (Canale 10 del Digitale Terrestre – su satellite al Canale 819 di Sky e TivùSat) e in live streaming su www.videolina.it e www.unionesarda.it.

Il programma musicale prevede l’esecuzione di: Le boeuf sur le toit op. 58 di Darius MilhaudL’Arlésienne: Suite n. 2Carmen: Suite n. 2 di Georges Bizet.

Le boeuf sur le toit op. 58 di Darius Milhaud (1892-1974) è la suite di musiche di scena dal balletto omonimo che viene composta nel 1919, ma va in scena, per la prima volta, nel febbraio 1920 al Théâtre des Champs-Élysées di Parigi. Il titolo fa riferimento, nel soggetto scritto da Jean Cocteau, al nome di un immaginario bar della capitale francese, nel quale succedono fatti molto particolari e si incontrano personaggi insoliti, il tutto incorniciato da una musica con chiari riferimenti ai temi popolari soprattutto brasiliani, così cari all’autore che ha modo di conoscerli durante il suo lungo soggiorno in Sud America negli anni del primo conflitto mondiale.
Ancora ambientazione esotica si trova in L’Arlésienneche Georges Bizet (1838-1875) compone nel 1872 per mettere in musica la pièce teatrale omonima di Alphonse Daudet. È divisa in due suite, anche se proprio la n. 2 viene composta, quattro anni dopo la morte dell’autore, dal suo amico Ernest Guiraud. All’azione che si svolge nella Provenza francese ed alla musica fanno capo passionalità accesa, ambiente popolare ed una espressività che si basa su sentimenti tanto elementari quanto forti.
Così come nelle due suite tratte da Carmen, celeberrimo capolavoro di Bizet, che vengono portate a termine sempre da Ernest Guiraud. La n. 2 viene pubblicata nel 1887 e, insieme alla n. 1, esalta i momenti di bellezza, passione, ribellione, amore e libertà di una donna che non cede ai compromessi, fino al sacrificio finale.

La serata segna, anche se sempre “a porte chiuse”, il proseguo dell’attività musicale del Teatro Lirico di Cagliari, in occasione appunto della rassegna “Inverno in musica 2021”: infatti in ottemperanza al Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri (14/01/2021), emanato al fine di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19, tutti gli spettacoli aperti al pubblico, in programma fino al 5 marzo 2021, sono sospesi. Ciò non impedisce, come in questo caso, che gli spettacoli si tengano ugualmente e il pubblico possa partecipare, comodamente da casa propria, attraverso la televisione o il web. In sala, quale unico e simbolico spettatore, come ormai apprezzata consuetudine, sarà presente il sovrintendente Nicola Colabianchi.

L’esecuzione del concerto che si attiene alle ormai note norme di sicurezza dettate dall’emergenza sanitaria da COVID-19, prevede il debutto sul podio del Teatro Lirico di Cagliari di Leonardo Sini, trentenne direttore sassarese (ma risiede a Ploaghe) con un importante curriculum internazionale, che dirige l’Orchestra del Teatro Lirico.

Lo spettacolo ha una durata complessiva di 60 minuti circa e prevede il commento dallo studio di Teresa Piredda e la regia televisiva di Angelo Palla.

La replica dello spettacolo è prevista, sempre sull’emittente Videolina, per domenica 7 febbraio alle 18. Inoltre la registrazione della diretta è disponibile on demand su www.videolina.it.

Per informazioniBiglietteria del Teatro Lirico, via Sant’Alenixedda, 09128 Cagliari, telefono 0704082230 – 0704082249, biglietteria@teatroliricodicagliari.itwww.teatroliricodicagliari.it. Il Teatro Lirico di Cagliari si può seguire anche su Facebook, Twitter, YouTube, Instagram, Linkedin.

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: