La Techfind cerca il successo contro la Nico Basket

Con l’entusiasmo fornito dall’ultimo poker di successi, la Techfind San Salvatore Selargius, fa rotta verso Ponte Buggianese, dove venerdì sarà di scena sul campo della Nico Basket per la dodicesima (e penultima) giornata d’andata della regular season di A2.

Di fronte a un avversario di sicuro valore (quinta forza del campionato), le giallonere puntano a confermare i segnali positivi dell’ultimo mese: “Le ultime 4 vittorie mostrano una crescita generale di questa squadra – spiega il capitano Marta Granzotto – in particolare nella gestione dei momenti di difficoltà. Credo che ci sia ancora tanto da migliorare, ma partita dopo partita aggiungiamo sempre qualche elemento in più”.

A impressionare, in questo frangente, è soprattutto la tenuta difensiva della squadra di Fioretto, che nelle ultime tre gare ha concesso al massimo 45 punti alle avversarie: “Stiamo crescendo anche questo punto di vista – conferma Granzotto – da qualche tempo non aspettiamo più, ma aggrediamo l’avversario mettendolo in difficoltà”.

A indicare la strada, in questo senso, è proprio Granzotto, spesso e volentieri protagonista in versione ‘Arsenio Lupin’: “Ho sempre avuto la tendenza ad anticipare le linee di passaggio – evidenzia la giocatrice – è una caratteristica che non piace a tutti gli allenatori, perché comporta ovviamente anche dei rischi. Fortunatamente coach Fioretto la accetta”.

La Nico Basket, avversaria di turno, sarà determinata a riscattare il -10 incassato al PalaVienna nella sfida d’andata. Persa per infortunio Gianolla, tra le migliori realizzatrici dell’intero campionato, la squadra toscana può comunque fare affidamento su elementi di pregio per la categoria come Ramò e Zelnyte. La classifica, al momento, vede il quintetto di Andreoli al quinto posto con 26 punti. Due in meno della Techfind, che ha dalla sua anche un match da recuperare rispetto alle rivali.

“Nico è una squadra forte – ammette ancora Granzotto – può contare su giocatrici esperte e su un allenatore capace di creare un sistema ad alta intensità. Per ottenere un’altra vittoria dovremo restare sempre concentrare e incanalare la gara verso il nostro ritmo ideale”.

L’attuale terzo posto in classifica in coabitazione con San Giovanni Valdarno rappresenta una delle vette più alte raggiunte dal San Salvatore nella sua storia: “Ma noi non ci facciamo troppo caso, anche perché è difficile dare un reale peso alla classifica con tanti recuperi ancora da disputare. Certo – conclude – stare così in alto è stimolante, ma c’è ancora tanta strada da fare”.

Palla a due venerdì 2 aprile alle ore 21:00 al Palasport ‘S. Pertini’ di Ponte Buggianese (PT). Arbitreranno i signori Arianna Del Gaudio di Massa di Somma (NA) e Giovanni Morra di San Giorgio a Cremano (NA).

APZ

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: