ll miglior viaggio di sempre: unico passeggero a bordo di un Boeing 737 da Vilnius a Orio al Serio

0 0
Read Time:1 Minute, 52 Second

Volare comodi e senza stress, in tempi di frequenti overbooking è ancora possibile, ma farlo addirittura tutto solo, senza la presenza di nessun altro passeggero a bordo di un aereo commerciale, è davvero una notizia: è ciò che è accaduto ad un lituano, Skirmantas Strimaitis, che nello scorso mese di marzo (ma il fatto è stato diffuso solo qualche giorno fa) ha effettuato la tratta Vilnius – Orio al Serio operata dalla GetJet Aerlines, in perfetta solitudine su un Boeing 737/800, che di posti disponibili ne ha 188.

Certo, oltre al fortunato passeggero c’era l’equipaggio al completo – composto dal comandante, dal primo ufficiale e 5 assistenti di volo – che si è quindi interamente dedicato a lui.

fonte web

E’ un caso limite che praticamente non era mai capitato: lo spiega l’agenzia di viaggi Novaturas che ha affittato l’aeromobile, in charter da Orio Al Serio alla Lituania per il ritorno di un gruppo di turisti dall’Italia a conclusione di una settimana bianca; la compagnia di viaggio, ha ben pensato – dovendo far arrivare il velivolo dalla Lituania con un volo di trasferimento (ferry, in gergo tecnico) – di mettere in vendita i posti anche per il volo di andata verso l’Italia e l’unico che ha acquistato il biglietto è stato proprio il fortunato passeggero.

“Quando ho scoperto di essere il solo ospite a bordo, ho provato una sensazione strana ma piacevole” ha raccontato Skirmantas Strimaitis, che dopo aver trascorso in Italia un periodo di vacanza ed essere nel frattempo già rientrato in patria, ha soggiunto “di sicuro è stata un’esperienza irripetibile”.

Insomma, il miglior volo di sempre “Tutto il personale dell’aereo si riferiva a me chiamandomi ‘Signor Passeggero’, sono stato molto a mio agio, nonostante sia stato molto strano viaggiare in una situazione del genere; infatti durante le due ore di volo, il silenzio era inquietante; mi sono comunque potuto concentrare sul mio lavoro, ho scritto e mi sono scattato selfie” ha concluso Strimaitis.

I selfie ovviamente hanno fatto il giro del mondo rendendo conosciuto per un giorno, un viaggiatore come tanti, che per un caso particolare e decisamente inconsueto, è entrato suo malgrado nell’albo dei records.

Alberto Porcu Zanda

 

 

 

 

 

 

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *