Lunedì 30 novembre conferenza online per la Festa della Municipalità oristanese

Lunedì 30 novembre, alle 10.30, si terrà la Festa della Municipalità, il nuovo evento culturale proposto dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Oristano in collaborazione con la Fondazione Oristano, l’Archivio storico comunale e MuseoOristano.

“L’elezione e le prerogative del Consiglio civico attraverso i documenti dell’archivio storico comunale di Oristano” il titolo della conferenza che sarà disponibile sul canale Youtube di MuseoOristano.

“Proposta per la prima volta l’anno scorso grazie a una bella intuizione dell’Assessore alla Cultura Massimiliano Sanna la festa quest’anno sarà proposta online a causa delle misure anti-Covid” annuncia il Sindaco Andrea Lutzu.

“La Festa della Municipalità nasce come evento culturale istituzionale utile per ricordare la festa di Sant’Andrea, giornata in cui ogni anno, nei secoli dell’età aragonese e spagnola, veniva eletto il Consiglio Civico della nostra città – spiega l’Assessore alla Cultura Massimiliano Sanna -. La manifestazione, che vuole essere un tributo alla città e alla sua storia, nonché alle donne e agli uomini di cultura e delle istituzioni che hanno dato lustro alla nostra comunità, quest’anno è dedicata all’elezione e alle prerogative del Consiglio civico attraverso i documenti dell’archivio storico comunale. Sarà un bel momento di approfondimento sulla storia della nostra città”.

La conferenza, introdotta dall’Assessore Massimiliano Sanna e coordinata da Maurizio Casu

Curatore di MuseoOristano che si occuperà dell’inquadramento storico istituzionale, sarà tenuta dalla responsabile dell’Archivio storico Antonella Casula e dalle archiviste della Fondazione Oristano Rossella Tateo e Ilaria Urgu che approfondiranno aspetti poco noti e curiosi sulle modalità di elezione dei rappresentanti civici.

Da una selezione dei documenti della serie dei registri di consiglieria, tradotti in italiano dalle archiviste, saranno analizzati un verbale di estrazione delle classi civiche, spiegando le caratteristiche di alcune magistrature, le funzioni del podestà e di altre cariche istituzionali. Saranno inoltre approfonditi i contenuti di un verbale del ‘500 sulla procedura di elezione delle cariche civiche attraverso il sistema dell’insacolazione, un’estrazione a sorte da un sacchetto effettuata da un bambino.

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: