Mandas. Si è chiusa nella stanza da letto con i due figli gemelli, disabili e li ha uccisi con un fucile da caccia. Dopo ha tentato di togliersi la vita con la stessa arma da fuoco – regolarmente denunciata – ed ora è in gravissimi condizioni.

E’ successo a Mandas, circa 40 chilometri da Cagliari. Il genero e l’altra figlia della donna, che condividevano la casa con lei, erano appena partiti per trascorrere una vacanza.
Le vittime sono Paolo e Claudio Calledda, gemelli di 42 anni. Erano costretti a letto dalla malattia. La mamma, Angela Manca, di 64, è stata portata in elicottero all’ospedale Brotzu di Cagliari.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Dolianova, della stazione di Mandas e del Nucleo investigativo del comando provinciale di Cagliari.

 

 

 
print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *