Manifesti contro ministra Fedeli 'tappezzano' Roma

“Per fare il professore ci vogliono: laurea, abilitazione e concorso. Per fare il ministro dell’Istruzione: terza media, amicizie e molte bugie ….”.

E’ quanto si legge su alcuni manifesti che sono apparsi su molte strade del centro di Roma con la fotografia del ministro Valeria Fedeli, ma non sono firmati. E come un film già visto subito le lingue lunghe del Pd scendono in campo a difenderla “La macchina del fango contro la ministra Valeria Fedeli sembra non arrestarsi, questa volta con manifesti anonimi e abusivi appesi per le strade della capitale” dichiara la senatrice Francesca Puglisi, responsabile Scuola, Università e Ricerca del Pd . Fedeli ha maturato una esperienza politico-istituzionale di tutto rispetto. Ha mostrato serietà e capacità”. “Riguardo alla vicenda della laurea ha ammesso la leggerezza nell’aver lasciato che comparisse l’espressione ‘diploma di laurea’ sul suo sito. 

Una cosa è certa, essere sfacciati e bugiardi è un requisito essenziale per ricoprire molte cariche politiche

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *