Mariangela Puddu e la “Sartiglia nel cuore

La passione per la scrittura, Mariangela Puddu ce l’ha sin da quando era alle elementari, ma la passione vera e propria, per scrivere racconti, le è venuta da adolescente, si occupa pure di programmi radiofonici presso Radio Golfo degli Angeli e cura diverse rubriche pubblicate anche nelle sue pagine Facebook e dopo la raccolta di racconti “Brividi di emozioni” e il romanzo “Sulla scia dei ricordi”, proprio l’anno scorso, decide di cimentarsi anche come poetessa, partecipando al concorso di poesia “Emozioni di Sartiglia”, bandito dalla Fondazione Oristano nell’edizione 2020 della giostra oristanese.

Scrive “La Sartiglia nel cuore”, e partecipa da par suo, interpretando le immagini e le emozioni della giostra equestre oristanese, con i sartiglianti, i tamburini, i trombettieri ed Eleonora, descrivendo tutte le sensazioni che la Sartiglia riesce a trasmette ad ogni spettatore. Cosa ti ha spinto a partecipare al concorso, gli chiediamo: “Ho partecipato al concorso per l’amore che nutro per le nostre tradizioni e per provare l’emozione di inviare una mia opera ad un concorso importante”.

Il concorso di poesia Emozioni di Sartiglia, è stato bandito in occasione dell’edizione 2020 della giostra equestre oristanese, che in passato era stato riservato ad altre forme di espressione artistica, mentre quest’anno è stata scelta la poesia, con un notevole successo, vista l’altissima partecipazione da tutta l’Italia.

Infatti al concorso hanno partecipato 42 componimenti provenienti, oltre che dalla Sardegna, anche dalla Lombardia, Veneto, Campania, Emilia Romagna, Lazio a conferma del grande successo che la manifestazione riscuote anche fuori dai confini regionali.

I componimenti vincitori, le menzioni d’onore e le altre poesie, che hanno partecipato al concorso, sono state racchiuse in una pubblicazione voluta dalla Fondazione Oristano, edita da Camelia Edizioni, che è stata spedita a tutti i coloro che sono stati ammessi ad Emozioni di Sartiglia. Cinque le poesie escluse dal concorso, perchè giudicate dalla giuria non classificabili, in quanto non aderenti ai criteri di partecipazione indicati nel regolamento del concorso.

La giuria era composta da Maria Grazia Atzeni, Santina Raschiotti e Maurizio Casu, dopo una scrupolosa analisi delle poesie pervenute, ha assegnato i primi tre premi alle poesie che sono state ritenute di forte impatto emotivo, rispondenti ai canoni condivisi dalla commissione. Oltre al primo, secondo e terzo classificato, sono state attribuite anche quattro menzioni d’onore.

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: