Minori scomparsi, da oggi lo spot sulle reti Rai: cosa fare e a chi rivolgersi

0 0
Read Time:1 Minute, 54 Second

Da oggi andrà in onda sulle reti Rai lo spot realizzato nell’ambito della campagna di comunicazione istituzionale sul fenomeno dei minori scomparsi. L’iniziativa, ideata in occasione della Giornata internazionale del 25 maggio prossimo, è nata con il duplice scopo di sensibilizzare e informare sul tema, al fine di diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza del fenomeno. Si tratta di un progetto nato dalla collaborazione tra il Dipartimento per le politiche della famiglia e il Commissario straordinario del Governo in attuazione di un protocollo sulla prevenzione e sul contrasto del fenomeno della scomparsa di minori.

Due le programmazioni già predisposte in base ad una prima pianificazione curata dal Dipartimento per l’informazione e l’editoria: su Rai 1, Rai 2 e Rai 3, dal 21 al 24 maggio 2022; su Rai News, dal 24 al 30 maggio 2022.

I fotogrammi dello spot, che scorrono in rapida successione, servono a stimolare la riflessione sul fenomeno, sulle sue conseguenze, aiutando ad immedesimarsi con le famiglie e le persone coinvolte in una sparizione. Gli spettatori, al termine delle storie narrate, vengono informati sugli strumenti che le istituzioni mettono a disposizione con cui chiedere aiuto (numeri di soccorso) e sull’esistenza della Giornata internazionale dedicata al tema.

E’ bene ricordare che esistono, allo scopo, le linee guida emanate dal commissario straordinario del Governo, i piani provinciali di ricerca adottati dai prefetti, oltre al Numero Unico di Emergenza 112, il Numero Unico Europeo di Emergenza 116000, affidato in Italia al Ministero dell’Interno e gestito dal Telefono Azzurro, e il 114 Emergenza infanzia (servizio del Dipartimento per le politiche della Famiglia – Presidenza del Consiglio dei ministri).

La scomparsa di minori è una situazione che deve essere gestita senza ritardo. E’ fondamentale denunciare subito perché la tempestività condiziona l’avvio delle ricerche e, per questo, il più delle volte, il suo esito positivo. E’ grazie alla denuncia che si può mettere in moto l’articolata rete del sistema di ricerca che fa riferimento all’indirizzo strategico del Commissario, al coordinamento provinciale del prefetto e che si affida alla professionalità e all’impegno di tanti attori come i Vigili del fuoco, le Forze di polizia e le componenti di protezione civile regionali e locali, nonché al supporto psicologico alla famiglia della persona scomparsa assicurato anche dalle Associazioni di volontariato.

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: