Monserrato. ‘Educare Insieme’: il Comune aderisce alla proposta della Fondazione CESVI

Il Comune di Monserrato sarà partner progettuale con la fondazione CESVI per partecipare al BANDO del Ministero, Dipartimento Politiche della Famiglia chiamato “Educare Insieme”.
L’Amministrazione Monserratina guidata dal Sindaco Tomaso Antonio Locci, su proposta dell’Assessora Tiziana Mori, con delega alle Politiche Sociali e Lavoro, Famiglia ed Ufficio Europa, aapprova all’unanimità la delibera di Giunta di adesione e invio proposta al Ministero Dipartimento Politiche della Famiglia, Educare INSIEME, seguito dalla Ministra Bonetti.
In sintesi, le priorità progettuali in base ai documenti reperibili in Albo pretorio sono le seguenti. 
Il capofila è la Fondazione CESVI. Fascia di età: ragazzi dagli 11 ai 17 anni. 
Si svilupperà la metodica RAP (ricerca-azione-partecipata) per offrire opportunità di espressione ai soggetti sociali meno inclusi con l’obiettivo di potenziare la loro legittimazione sociale e valorizzare i punti di vista e narrative inedite inconsuete.Il progetto prevede la collaborazione del Comune di Monserrato con il Comune di Bergamo, quartiere di Celadina.
Quindi, una sorta di gemellaggio Lombardia – Sardegna.

La Giunta Locci prosegue perciò a svolgere attività di co-progettazione sociale con il Terzo Settore. 
Il mese passato il Comune partecipò ad un altro Bando ministeriale, ‘Educare in Comune’ inviando sempre al Dipartimento Politiche della Famiglia altri due progetti, uno dei quali sempre in collaborazione con CESVI. 
Non solo, come si legge sempre in delibera si prosegue nel portare avanti le Linee programmatiche di mandato con riferimento in particolare alla implementazione delle Politiche della Famiglia, contrasto alla povertà educativa, supporto alle famiglie disagiate e dialogo intergenerazionale. 
L’importanza di tale progetto ha portato anche alla Convocazione il prossimo 12 aprile della V Commissione Politiche Sociali e Famiglia (notizia sull’albo pretorio).
Dato che il Bando in oggetto scadrà il 30 aprile c.m., vi sarà la possibilità per altri enti del Terzo settore di contattare il Comune di Monserrato (uffici dell’Assessorato Pol. Soc e Famiglia) per presentare altre idee progettuali in partenariato con l’obiettivo di porre un’argine alla povertà educativa a livello locale e supporto alle famiglie, per poi inviare il progetto al Ministero, Dipartimento Politiche della Famiglia.

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: