Monsignor Pietro Meloni, Vescovo emerito di Nuoro dedica una poesia a ‘BITTI’

La poesia dedicata a Bitti dal vescovo emerito di Nuoro monsignor Pietro Meloni resa pubblica, su autorizzazione dell’autore, da Caterina Muntoni:

BITTI

La tua gloria, o mia “piccola Roma”
oggi avrei voluto a te cantare
e non immaginavo di parlare
del ciclone che t’ha ridotto in coma.
Piango con voi, o gente “vitzichesa”
prego per Lia trascinata lontano
Bore sepolto sotto l’uragano
Peppino colto in casa di sorpresa.
La travolgente mortale alluvione
ha sconvolto il villaggio in un momento
gridavan tutti pieni di spavento
quando è disceso il tremendo acquazzone.
Ogni tua strada è diventata un fiume
nei campi il pastore è disperato
le case hanno il volto sfigurato
il paese è rimasto senza un lume.
La piazza è una fanghiglia di detriti
distrutta dai torrenti travolgenti
sommersi dalle onde sconvolgenti
i tuoi abitanti fuggono atterriti.
Il flagello “Cleopatra” alle tue porte
era giunto da soli sette anni
non sospettavi che nuovi malanni
ti avrebbero prostrato nella morte.
Questa tragedia che non ha risposte
è una calamità che tutto inghiotte
il sole si è oscurato, e nella notte
anche le stelle si sono nascoste.
Per buona sorte la “Protezion Civile”
Il Sindaco e tutti i volontari
spalano e son “tottus in pari”
accorsi presto attorno al campanile.
Bitti! Sei sempre forte e laboriosa
il cuore non smarrisce la speranza
combatti in armonia e con costanza
San Giorgio ti farà più coraggiosa!
+Pietro Meloni

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: