Mostra fotografica “Prossima fermata Cagliari”: inaugurazione a Cagliari

0 0
Read Time:3 Minute, 18 Second

Cagliari. “Prossima fermata Cagliari” è il libro da cui nasce la mostra fotografica che dal 3 dicembre al 5 dicembre sarà ospitata nei locali delle Officine a Sa Manifattura a Cagliari. La mostra presenta alla cittadinanza il lavoro di analisi fotografica e analisi sociologica di Transparency International Italia sulla futura tratta della metropolitana leggera che partirà da Repubblica e arriverà alla Stazione FS.

Il libro nasce nel 2020, durante l’emergenza Covid-19, per portare i cittadini alla scoperta della futura tratta della Linea 3 e per conoscere meglio chi oggi vive le aree che saranno interessate dalle fermate della metropolitana leggera. Un’indagine che racconta chi lavora, studia, vive nelle aree di Repubblica, San Saturnino, Bonaria, Lussu, Darsena, Municipio e Stazione FS. La mostra fotografica organizzata da Transparency International Italia e a cura del fotografo Stefano Ferrando dello studio Vetroblu è pensata per restituire alla cittadinanza il lavoro di quest’ultimo anno.

Il 3 dicembre dalle 18.30 presso Sa Manifattura, Transparency International Italia in collaborazione con Sardinia Open Data e lo studio Vetroblu inaugurerà la mostra che sarà possibile visitare gratuitamente anche il pomeriggio del 4 dicembre (dalle 15.00 alle 20.00) e il 5 dicembre dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 20.00. La mattina del 4 dicembre Transparency International Italia porterà sul tragitto interessato dai lavori i ragazzi di tre classi degli Istituti Superiori cittadini: IIS Michele Giua e Liceo artistico Foiso Fois, che partecipano al programma didattico di monitoraggio civico A Scuola di OpenCoesione (ASOC), mentre la mattina del 5 dicembre sarà possibile partecipare al Mapping Party sui cantieri – attività di mappatura civica partecipata su OpenStreetMap – iscrivendosi sul sito monitorappalti.it.

Il libro “Prossima fermata Cagliari” nasce come azione di monitoraggio civico all’interno del progetto Integrity Pacts: Civil Control Mechanisms for Safeguarding EU Funds finanziato dalla Commissione Europea per testare i Patti d’Integrità come strumento di monitoraggio sui fondi europei, investiti in opere pubbliche. Il progetto prende il via nel 2016 con 17 progetti pilota che hanno coinvolto 11 paesi dell’Unione Europea: Bulgaria, Grecia, Italia, Lettonia, Lituania, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Slovenia, Ungheria. In Italia i progetti monitorati sono 4 e uno di questi è quello sulla metropolitana leggera di Cagliari che ha visto Transparency International Italia come ente indipendente di monitoraggio sull’appalto. Lo scopo dell’iniziativa europea è, sulla base delle esperienze maturate con i 17 progetti pilota, moltiplicare l’applicazione dei Patti d’Integrità in tutta l’Unione Europea.

Il Patto d’Integrità è uno strumento che mira a rendere più trasparente l’intera procedura di un appalto pubblico. Comporta un patto di fiducia e reciproco impegno fra la stazione appaltante, le imprese partecipanti e un ente indipendente di monitoraggio che si impegnano a sostenere e condividere principi di trasparenza, correttezza e lealtà. Il Patto d’Integrità, già presente nella legislazione italiana, qui viene sperimentato con l’introduzione della figura terza – l’ente monitorante – che si occupa di seguire l’intera procedura di una gara d’appalto, coinvolgendo la cittadinanza. Nel caso di Cagliari gli attori protagonisti del Patto siglato con Transparency International Italia sono stati l’ARST in qualità di ente appaltante e la Regione Autonoma della Sardegna in qualità di autorità promotrice.

“Con l’arrivo del PNRR e dei relativi fondi europei, il Patto d’Integrità sperimentato a Cagliari può essere uno strumento importante per il monitoraggio della spesa pubblica.” Secondo Giovanni Colombo, Direttore di Transparency International Italia “Il Patto non ha nessun onere per l’ente appaltante e per i partecipanti alla gara, invece permette alla società civile di seguire tutte le fasi del procedimento e di coinvolgere la cittadinanza. L’esperienza di Cagliari ci ha permesso di portare alcune raccomandazioni importanti che hanno portato più trasparenza sull’appalto e maggiore consapevolezza da parte dei cittadini che hanno partecipato alle scuole di monitoraggio”.
 
Programma completo

https://monitorappalti.it/notizia/prossima-fermata-cagliari-evento-mostra-progetto-monitorappalti-in-sardegna/

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: