Musica classica, Il piano di Andaloro e il violino di Anna Tifu si incontrano al Teatro Doglio

0 0

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

Read Time:1 Minute, 9 Second

Anna Tifu torna a Cagliari dopo due anni e lo fa insieme al pianista Giiuseppe Andaloro in un concerto in programma domani sera alle 21 al Teatro Doglio.

Con la Sonata in Sol maggiore, la Fantasia op. 131 di Robert Schumann, Il Poême di Ernest Chausson e la Tzigane, ancora di Ravel, i due musicisti sono attesi dal pubblico cagliaritano in un evento che a fine marzo nello storico Teatro Regio di Parma, ha riscosso tanto successo.

Anna Tifu, vincitrice nel 2007 del prestigioso concorso internazionale George Enescu di Bucharest, è considerata una delle migliori interpreti della sua generazione. All’età di 12 anni, infatti, debutta alla Scala di Milano con il Concerto n.1 di Max Bruch. Viene ammessa, all’età di 17 anni, al Curtis Institute di Philadelphia e vanta innumerevoli esibizioni internazionali.

Con lei sul palco del Doglio, Giuseppe Andaloro, solista in orchestre di tutto il mondo quali a London Philharmonic, la Nhk Symphony Tokyo, la Philharmonische Camerata Berlin, ma anche patner musicale con direttori del calibro di Vladimir Ashkenazy, Gianandrea Noseda, Andrew Parrott, e con artisti quali Sarah Chang, Giovanni Sollima, Sergej Krylov, John Malkovich.

Andaloro ha al suo attivo numerose incisioni discografiche: il suo ultimo album “Cruel Beauty”, edito da Sony nel 2013, è una world première di musiche italiane del tardo Rinascimento e del primo Barocco, registrate per la prima volta con un pianoforte moderno.

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: