Nonna minaccia Renzi col forcone: "Paga la polizia, non i migranti"

Un forcone contro Renzi in bella vista in diretta tv a Dalla Vostra ParteRosina Fracasso, 86 anni, si è presentata così nel collegamento dalla sua abitazione dove lo scorso 20 luglio due banditi stranieri sono entrati nella sua casa e hanno aggredito, derubato e torturato lei e il marito Ennio Libero Bendini, 87 anni, costretto peraltro a passare due mesi in ospedale. I due anziani torturati contro Renzi

La signora Rosina, col forcone in mano, ha raccontato la sua vicenda. Ha spiegato come i due stranieri si siano introdotti nella notte nella sua abitaziona i provincia di Padova, li abbiano svegliati e costretti ad alzarsi. Volevano l’oro. Ennio non riesciva a camminare bene, ma i due immigrati senza pietà lo hanno preso dal letto, gli hanno spaccato il naso e poi lo hanno scaraventato giù da due rampe di scale. “Avevano un coltello in mano e mi dicevano di consegnargli la fede – racconta Rosina – ma non usciva. Avevo paura che mi tagliassero le dita”.

La donna è stata anche colpita e ustionata al braccio con un ferro da stiro. Una notte di orrore ancora viva neglo occhi dei due anziani. E così Rosina, in diretta, ha mostrato il suo forcone e lanciato la sua sfida a Matteo Renzi: “Io dico a Renzi, ­ si fa forza la 87enne, ­ io dico a Renzi che invece di dare i 35 euro a quei profughi, li dia alla polizia e ai carabinieri ce devono venire qui sotto casa mia a controllare che non succeda niente”.

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *