Terremoto a Nuoro, la statua non piace

0 0
Read Time:1 Minute, 46 Second

 

Un terremoto. Ecco cosa sta succedendo a Nuoro. Un minuto dopo l’inaugurazione della statua dedicata a Grazia Deledda è successo il finimondo. Insomma Nuoro deve abituarsi a questa nuova Grazia che ci ha consegnato l’artista nuorese Pietro Costa, che ha ben spiegato il significato dell’opera che non ha però soddisfatto i più. Sarà questione di abitudine, fra un po’ non ci faremo più caso ma intanto quando i turisti si chiederanno chi rappresenta, (perchè se lo chiederanno), pazienza. Forse l’artista doveva pensare ad un monumento degno della bellezza interiore della scrittrice e portarla all’esterno. Non penso meriti una statua così brutta come quella ubicata a nuoro al termine della via Majore, è semplicemente troppo brutta. Magari si può fondere il bronzo con il quale è fatta e indire un concorso al quale far partecipare artisti emergenti e non o comunque artisti di tutta la sardegna e la migliore proposta valutata da una commissione di esperti.  proprio perché Grazia Deledda è patrimonio di tutti.

Su facebook nel  gruppo “Sei di Nuoro se”, i commenti sono centinaia: molti garbatamente ctitici altri esilaranti: eccone alcuni

– Minoredda, mischina..
–  Se tornasse in vita la sig Deledda, scriverebbe una intera biblioteca di critiche
– 18.000€ e non piace a nessuno… Che tristezza…
–  Non e’ la Deledda est Mariedda ghirande chin Sa brocca da istiritta
–  Se lo vedesse Rambaldi…
– Griderebbe al plagio
– Mi l ana guastada. Poveritta.

– impersona il nulla sa Mama de s’assustru ..
– no è questione di non fare e non far fare…..è questione che in questo caso, questa statua è proprio oscena e se mi permette, non ricorda minimamente Grazia Deledda. Come ha detto qualcuno in qualche post precedente….sarebbe stato meglio un busto come quello che c’è in piazza Italia….almeno ha le sembianze della Deledda!!!!!!
– comunque non bat problema si non best su numene iscrittu supra non si n’abbizzat nemmos chi est grassiedda cando sa zente colat e pedit chi est nos imbentammus un iscusa, de borta in borta; Una zia chi fit connotta in bichinau, una mastra de iscolas, sa muzzere de su sindicu, Laura Boldrini, insomma cadauno comente li suggerit su momentu.

13925314_1053850481337467_7218573745863533996_n

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

About Post Author

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: