Oltre 400 le domande per i buoni spesa del Comune di Oristano

Sono oltre 400 le domande presentate a Oristano per i voucher buoni spesa comunali. Dopo una rapida istruttoria da parte dei servizi sociali del Comune è già iniziata la distribuzione dei buoni spesa che possono essere utilizzati per l’acquisto di generi alimentari e di prima necessità secondo quanto disposto dall’Ordinanza del Capo della Protezione civile.

Per una rapida erogazione dei buoni è indispensabile compilare completamente e correttamente le domande: “Purtroppo molti cittadini stanno presentando le domande in maniera incompleta o errata – sottolineano gli uffici comunali -. Per garantire celerità nell’esame delle domande e nella consegna dei buoni è indispensabile che tutti i cittadini interessati compilino correttamente le istanze”.

I servizi sociali ricordano che hanno diritto al voucher le persone residenti a Oristano che si trovino in condizione di grave difficoltà economica, senza alcun reddito disponibile e alcuna forma di sostentamento reperibile attraverso accumuli bancari o postali. L’importo dei buoni spesa sarà determinato dal numero dei componenti del nucleo familiare e a seconda dell’appartenenza a una delle tre classi di priorità individuate:

Priorità di assegnazione 1- Nuclei familiari non già assegnatari di alcuna misura di sostegno pubblico e danneggiati dal dilagare del COVID-19 e che si trovino in condizione di grave difficoltà economica, senza alcun reddito disponibile e alcuna forma di sostentamento reperibile attraverso accumuli bancari o postali.

Priorità di assegnazione 2 – Nuclei familiari non assegnatari al momento di alcuna misura di sostegno pubblico, danneggiati dal dilagare del COVID 19, e appartenenti ad una delle categorie presenti nel decreto Cura Italia e in attesa di misure di sostegno.

Priorità di assegnazione 3 (dal 15 aprile in caso di risorse residue) – Nuclei familiari in cui è presente una o più persone già beneficiarie di misure di sostegno pubblico (Reddito di cittadinanza, Reddito di inclusione, Naspi, indennità di mobilità, cassa integrazione guadagni, altre forme di sostegno locale o regionale ecc.).

Per la priorità 1 i voucher saranno di 300 euro per nuclei fino a 2 persone, 400 euro per nuclei di 3 o 4 persone, 500 euro per nuclei con più di 5 componenti.

Per le priorità 2 e 3 i buoni saranno da 150 euro per nuclei fino a 2 persone, 200 euro per nuclei di 3 o 4 persone, 300 euro per nuclei con più di 5 componenti.

Gli esercizi presso i quali potranno essere utilizzati i voucher-buone spesa sono 32:

  1. Buongustaio – Oristano, via Umbria 154
  2. Camporosso Srl Nonna Isa – Oristano, Via Vandalino Casu
  3. Cristian Pisano &C (macelleria) – Oristano, Piazza Tharros 1
  4. Farmacia Bresciani-Achenza – Oristano, via Bosa 2
  5. Farmacia Chessa di Fadda Maria Luisa – Oristano, via Amsicora 40
  6. Farmacia del Rimedio – Donigala Fenughedu, via Oristano 11
  7. Farmacia Lamas – Torre Grande, piazza della Torre 6
  8. Farmacia Loddo Rossella – Oristano, via Cagliari 460
  9. Farmacia SA.FI. Pharma – Oristano, viale Diaz 38
  10. G.S.I. – Crai Extra – Oristano, Via Cagliari 26
  11. Gastronomia L’Acquolina – Oristano, via Sardegna 95
  12. Gidis Srl – Crai Eurodrink – Oristano, Piazza Roma 21
  13. Gidis srl – Leader Price – Oristano, via Mazzini 54
  14. Ideal market srl – Eurospar – Oristano, viale Diaz 53
  15. Il Girasole Market – Oristano, via Campania 193
  16. Leoni Guido rivendita bombole e combustibili per stufe – Oristano, via Sardegna 146
  17. Macelleria Da Gianni – Donigala Fenughedu, Vico Oristano 1
  18. Macelleria Luca Figus – Oristano, via Vandalino Casu 3
  19. Market Sanna Alexandra – Oristano, via Canepa 3A
  20. NordOvest Insieme – Conad Superstore – Oristano, via Cagliari (Portanuova)
  21. Ortufrutta di Marino Ortu – Oristano, via Tharros 25
  22. Parafarmacia Dott.ssa Bonaglini Giovanna – Oristano, Via Gialeto 31/A
  23. Parafarmacia Farma AD – Oristano, via Baldino 35
  24. Parafarmacia SacrCuore di Paci Silvia – Oristano, piazza Sacro Cuore 10
  25. Polleria Chiara di Sanna Roberta – Oristano, via Mazzini 11
  26. Surgelsarda – Igloo Surgelati – Oristano, via Carbonia 15
  27. Surgelsarda – Igloo Surgelati – Oristano, via Cagliari snc (Portanuova)
  28. Vicino A Te – Oristano, via Amsicora 26
  29. Vicino A Te – Oristano, via Gennargentu 1
  30. Vicino A Te – Oristano, via Mattei 52
  31. Vicino A Te – Silì, Via Adua SNC
  32. Vicino A Te – Oristano, via Versilia 32
  33. Vicino A Te Fabì – Oristano, via Amsicora 21

Oltre ai buoni spesa, il Comune sta continuando la distribuzione delle mascherine chirurgiche e artigianali: “Nei limiti dei quantitativi a disposizione abbiamo distribuito circa 7 mila mascherine tra l’Ospedale, l’Ordine dei Medici, i farmacisti, la Polizia locale, il personale delle associazioni di volontariato impegnato nelle azioni della Protezione civile, le case di riposo, i supermercati e gli anziani – spiega il Sindaco Andrea Lutzu -. La generosità di tanti cittadini ci ha consentito di recuperare 7 mila mascherine, ma sappiamo benissimo che ne servirebbero molte di più e stiamo facendo di tutto per recuperarne altre e soddisfare le richieste della popolazione”.

Tra le azioni del Comune anche l’apertura di due conti correnti dedicati alla raccolta fondi per contribuire a sostenere l’attività di assistenza sanitaria e gli operatori dell’Ospedale San Martino e per le famiglie in difficoltà.

Gli estremi sui quali effettuare i versamenti sono i seguenti:

Destinatario: COMUNE DI ORISTANO

  1. Causale: Emergenza COVID-19 – Donazione Ospedale San Martino Oristano. IBAN: IT 05 S 01015 17400 000070727757 – Tesoreria Comune di Oristano
  2. Causale: Emergenza COVID-19 – Donazione a sostegno famiglie in difficoltà economica e per fronteggiare l’emergenza sanitaria. IBAN IT 94J01015 17400 0000 70727932 – Tesoreria Comune di Oristano

Inoltre sono stati attivato un numero dedicato all’emergenza Coronavirus: Tutti i giorni dal lunedì al sabato, dalle 8 alle 20, uno staff dedicato risponderà allo 0783 791759 per fornire ai cittadini tutte le informazioni utili sui comportamenti da adottare in questo momento di crisi nazionale.

È attivo anche uno sportello telefonico che offre un servizio gratuito di ascolto alle famiglie e agli anziani nel periodo dell’emergenza sanitaria del Coronavirus. Lo sportello di ascolto funziona dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12 al numero 370 1293997 e il lunedì–mercoledì–venerdì dalle 15 alle 18,30 al 338 7934159.

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: