Orientale sarda, apre il nuovo tratto Tertenia-Tortol


Cagliari. Sarà aperto al traffico entro il 15 luglio il nuovo tratto della strada statale 125 “Orientale Sarda” tra Tertenia e Tortolì. Lo ha annunciato l’Assessore dei Lavori Pubblici Aldo Salaris, alla presenza dell’Amministratore delegato di Anas Massimo Simonini, nel corso dei sopralluoghi che nel pomeriggio hanno toccato il Nord Sardegna. L’intervento previsto sulla 125 riguarda un tratto di strada lungo quasi 6 km, a carreggiata unica a doppio senso di marcia, completato dopo il fermo dei lavori avvenuto a causa del ritrovamento di un villaggio di epoca romana.
La visita ha toccato i cantieri della “Sassari-Olbia” dove sono in corso di realizzazione i lotti 2 e 4, che completeranno l’itinerario di 80 km. Il lotto 2 è il più lungo del tracciato e si estende per oltre 12 km, tra Ardara e Ozieri, per un valore complessivo di 72 milioni di euro. I lavori procedono regolarmente e la conclusione è prevista entro la fine del 2022. Procede anche l’avanzamento del lotto 4, tra Oschiri e Berchidda, che ha una estensione di circa 10 km per un valore complessivo di 73 milioni di euro. L’itinerario, una volta concluso, costituirà la più moderna infrastruttura stradale dell’Isola, con elevati standard di sicurezza per la viabilità e la possibilità di mettere in comunicazione in breve tempo, oltre alle due città, anche gli aeroporti di Olbia-Costa Smeralda e Alghero-Fertilia e le altre principali arterie sarde, 131, 131 DCN e 125. La conclusione dell’intero itinerario è prevista entro il 2023.
Ultima tappa della due giorni sulle strade della Sardegna è stato il tratto nord della statale 131 “Diramazione Centrale Nuorese” dove sono in corso le attività di ammodernamento della strada. Anas ha infatti avviato nei mesi scorsi un piano di ammodernamento del tratto tra Abbasanta e Olbia del valore complessivo di 158 milioni di euro. Gli interventi prevedono la manutenzione della pavimentazione, il rifacimento della segnaletica, l’ammodernamento degli impianti tecnologici delle gallerie e il risanamento di viadotti su un tratto di arteria di 144 chilometri. Il piano è finalizzato al miglioramento degli standard di sicurezza ed è in corso di esecuzione in più fasi per contenere i disagi alla circolazione.
Solo nel tratto tra Nuoro e Olbia gli interventi hanno un valore di 110 milioni di euro. Sono 13,5 i milioni di euro destinati alle pavimentazioni, in parte già avviati o di prossimo avvio. Gli investimenti che riguardano l’adeguamento strutturale e il risanamento conservativo dei 14 viadotti presenti hanno invece un valore pari a 18 milioni di euro. Circa 80 milioni di euro sono, infine, destinati all’ammodernamento delle gallerie e prevedono l’adeguamento degli impianti tecnologici e il miglioramento delle opere strutturali.
I restanti investimenti, circa 48 milioni di euro, sono invece stati destinati al tratto tra Abbasanta e Nuoro per la stessa tipologia di lavori.

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: