Oristano per le imprese – Domande per gli sgravi TARI, nuova scadenza il 31 ottobre

0 0
Read Time:2 Minute, 15 Second

Il Comune di Oristano ha riaperto i termini del bando “Oristano per le imprese” per l’accesso ai benefici sulla TARI 2021.

Piccole imprese, professionisti, associazioni e attività turistiche oristanesi potranno presentare le domande fino alle ore 24 del 31 ottobre 2021 esclusivamente mediante compilazione dell’apposito modulo che disponibile sul sito istituzionale www.comune.oristano.it.

Per la presentazione della domanda è necessario accedere alla procedura con SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale o tramite Carta Nazionale dei Servizi CNS, per cui si consiglia di dotarsi del riconoscimento di identità digitale entro il termine di scadenza della domanda.

Le domande possono essere presentate dalle imprese (ditte individuali, imprese artigiane e società) titolari di Partita Iva e iscritte alla Camera di Commercio, da professionisti titolari di Partita Iva, con sede operativa a Oristano, da associazioni, quali quelle culturali, di promozione sociale, di volontariato, sportive dilettantistiche, nonché Enti del Terzo settore che, tra il 1° gennaio 2021 e la data di presentazione della domanda, hanno sospeso totalmente o parzialmente l’attività per effetto dei diversi DPCM intervenuti a normare il periodo in argomento, per effetto del COVID-19 ovvero che abbiano riscontrato una diminuzione del proprio fatturato per l’anno 2020 superiore al 20% rispetto al fatturato registrato nel 2019.

L’impresa/professionista che chiede accesso al beneficio deve essere attiva alla data del 01.01.2021 e non aver cessato l’attività alla data di presentazione della domanda.

Il beneficio attribuito è cumulabile con le altre misure di sostegno adottate dal governo nazionale e da quello regionale a sostegno del sistema produttivo.

Per imprese, professionisti e associazioni il contributo è concesso, una tantum, nella misura massima di 300 euro (e comunque fino alla concorrenza della TARI dovuta per l’anno 2021 se questa risultasse inferiore) e verrà scomputato dall’importo complessivo del Tributo TARI dovuto per l’esercizio 2021. Qualora il soggetto richiedente abbia più sedi operative correlate a diverse utenze TARI potrà beneficiare dell’importo di € 300 per la prima sede operativa e di un ulteriore 50% del contributo per una sola seconda sede operativa. Nel caso in cui la disponibilità finanziaria non sia sufficiente all’erogazione dello sgravio nella misura massima stabilita (€ 300) l’importo verrà proporzionalmente ridotto al fine di soddisfare tutte le domande pervenute nei termini.

Per le attività di ricettività turistica il contributo è una tantum nella misura massima del 30% degli importi TARI dovuti nel 2021 per ogni immobile destinato alla ricettività turistica e comunque nel limite della disponibilità finanziaria. Nel caso in cui la disponibilità finanziaria non sia sufficiente all’erogazione dello sgravio nella misura massima stabilita l’importo verrà proporzionalmente ridotto al fine di soddisfare tutte le domande pervenute nei termini.

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: