Oristano. Presentazione programmi a cura dei volontari di Intercultura

Alle ore 18.30 presso la sala di Confapi Sardegna, in via Della Conciliazione n°58 a Oristano gli studenti rientrati dall’estero di Intercultura racconteranno le loro esperienze, mentre i volontari forniranno tutte le informazioni sul progetto educativo, i programmi scolastici e le borse di studio offerte da Intercultura per poter trascorrere un periodo sino ad un anno scolastico all’estero nel 2020/2021.

Un incontro dedicato a studenti e famiglie per ricevere tutte le risposte relative al concorso Intercultura: il processo di selezione; la formazione; la sicurezza; il rapporto con le scuole; il valore della rete AFS; i programmi all’estero; la scelta delle destinazioni; paese che vai, cultura che trovi; la vita in una nuova famiglia; le borse di studio; il ritorno a casa e a scuola; i benefici di un nuovo futuro.

Un gruppo di volontari, saranno inoltre a disposizione di studenti e famiglie per assisterli nell’iscrizione online per partecipare alla prima fase di selezione di sabato 23 novembre.

Negli ultimi anni gli scambi internazionali di studenti sono diventati una pratica diffusa: nel 2019 in Italia sono partiti con Intercultura 2.250 studenti all’estero per almeno per 3 mesi, dei quali 1.690 con una borsa di studio totale o parziale, praticamente 3 studenti su 4 hanno vinto una borsa di studio messa in palio da Intercultura e dagli sponsor che credono nel progetto educativo.

I volontari dei Centri Locali di Intercultura di Oristano e Terralba sono in queste settimane impegnati a soddisfare le richieste di decine di ragazzi pronti a partire, anche a Oristano e dintorni gli studenti, i genitori e le scuole sono sempre più interessati alle opportunità di esperienze internazionali.

Come sempre, saranno protagonisti anche alcuni ragazzi appena rientrati dal loro periodo di studio all’estero per spiegare, attraverso il proprio racconto fatto in prima persona, che cosa significhi trascorrere una parte così importante della propria vita a contatto con un’altra cultura, tra sfide, difficoltà, benefici e bellissimi ricordi di momenti speciali vissuti con i nuovi amici provenienti da tutto il mondo.

Il percorso di formazione, offerto dai volontari di Intercultura, segue passo-passo i ragazzi e consente loro di vivere una straordinaria esperienza di crescita i cui benefici umani e professionali durano per tutta la vita, come possono testimoniare le storie di successo degli astronauti Luca Parmitano e Samantha Cristoforetti e di imprenditori e manager come Diego Piacentini, Luca Barilla e Franco Bernabé.

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: