Ospedale di Lanusei. Nieddu: “Nessuna intenzione di ridimensionarlo o chiuderlo”

Lanusei. “La mia esperienza di medico arriva dal territorio e capisco bene lo stato d’animo dei cittadini e del personale sanitario, che da tempo fa grandissimi sacrifici per garantire i servizi”. Questo uno dei messaggi, riportati da quotidianosanita.it, che l’assessore alla Salute, Mario Nieddu, ha espresso ieri nel corso di un incontro con una delegazione del personale sanitario dell’Ospedale Nostra Signora della Mercede di Lanusei. Al centro il problema della carenza di medici specialisti e le preoccupazioni del territorio sul futuro del riassetto della rete ospedaliera.

“La situazione di emergenza è innegabile – dice Nieddu – e non nasce oggi. La mia esperienza di medico arriva dal territorio e capisco bene lo stato d’animo dei cittadini e del personale sanitario, che da tempo fa grandissimi sacrifici per garantire i servizi. Non c’è nessuna intenzione di ridimensionare il presidio di Lanusei o di chiuderlo, così come non è nei nostri disegni attuare una riforma che crei squilibri sui territori”.

Sulla questione della mancanza di specialisti al reparto di Ortopedia dell’Ospedale Nostra Signora della Mercede, occupato simbolicamente negli scorsi giorni per richiamare l’attenzione e scongiurarne la chiusura, l’assessore Nieddu ha detto: ”Gli operatori sanitari sono bene al corrente delle attuali problematiche. Non abbiamo lasciato nulla di intentato e stiamo continuando a lavorare per trovare una soluzione. Nell’incontro sono comunque emersi spunti che hanno permesso di individuare possibili percorsi per evitare, quantomeno, che la situazione si aggravi e per scongiurare che quanto accaduto per il reparto di Ortopedia si ripeta”.

A margine dell’incontro l’assessore Nieddu ha comunicato al consigliere regionale ogliastrino, l’on. Salvatore Corrias, che nelle prossime settimane convocherà sindaci e operatori del territorio in conferenza socio sanitaria.

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *