Parte il progetto Kentos evoluzione digitale della rete telematica regionale

0 0
Read Time:1 Minute, 32 Second

Parte il grande progetto KENTOS, fortemente voluto dal Presidente Solinas e realizzato dalla Direzione Generale Affari Generali.

Grande soddisfazione per l’Assessore regionale agli Affari Generali Valeria Satta: “KENTOS è l’evoluzione digitale della rete telematica regionale per garantire al cittadino l’accesso ai servizi di tutte le pubbliche amministrazioni sarde grazie ad una rete più veloce ed affidabile in grado di promuovere la formazione, la telemedicina, gli spostamenti, i servizi agili, semplici, veloci e qualificati per le persone. È un intervento che ho fortemente voluto e progettato in questi mesi e pensato per far crescere l’infrastruttura nata a partire dal 2006.”

L’avvio della prima fase dell’intervento, consentirà di incrementare la capacità trasmissiva di traffico scambiabile dagli attuali 2,5 Gbps (Gigabit per secondo) a 100 (KENTOS appunto), con una potenzialità complessiva di crescita sino a 8.000 Gbps (8Tbps) e portando la nostra rete ai migliori standard comunitari esistenti. Tutto questo perfettamente in linea con il decreto “Cura Italia” con il quale il Governo italiano ha varato misure straordinarie, tra le altre, per il potenziamento delle infrastrutture di rete (art. 82 “Misure destinate agli operatori che forniscono reti e servizi di comunicazioni elettroniche) sottolineando che i provvedimenti sono adottati per fare fronte alla crescita dei consumi dei servizi e del traffico sulle reti di comunicazioni elettroniche.

Il massiccio affidamento alle modalità di smart working ed e-learning, affiancato alla sempre maggiore necessità di restare in contatto tra le persone tramite smartphone, tablet e PC, sta mettendo a dura prova le reti esistenti. KENTOS sarà l’infrastruttura 100 volte più agile, intelligente, programmabile ed abilitante della nuova “Smart Region” ovvero una regione dove il capitale infrastrutturale, che è quello derivante dalle infrastrutture tecnologiche, viene massimizzato insieme al capitale umano, ambientale e sociale per sostenere una Regione più “Sicura” ed utile per tutta la collettività.

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

About Post Author

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: