Proiezione del film Silence promosso dalla Caritas di Ales Terralba

È  cominciata oggi la rassegna cinematografica itinerante “Ottobre missionario 2018” che andrà avanti sino a domenica 7 ottobre e farà tappa in Marmilla e nel Medio Campidano.  La rassegna è stata organizzata dalla Caritas diocesana con l’associazione Piccoli Progetti Possibili Onlus e si inserisce nel progetto “Giovani in rete”. Prevista la proiezione del film “Silence” di Martin Scorsese, incentrato sul dialogo fra Oriente e Occidente e sul tormentato rapporto fra il cristianesimo e la cultura nipponica. Le proiezioni: mercoledì 3 ottobre alle 18 al palazzo vescovile di Villacidro di via vittorio Emanuele, giovedì 4 alle 17.30 nel centro per la famiglia di Ales, venerdì 5 alle 18.30 nell’oratorio di Mogoro, sabato 6 alle 21 nell’oratorio di Terralba e domenica 7 ottobre, alle 18, nel cineteatro di Guspini. L’ingresso è gratuito.

Il film è ambientato nel 1633: due giovani gesuiti, Padre Sebastião Rodrigues e Padre Francis Garupe, partono per il Giappone alla ricerca del loro maestro spirituale, Padre Ferreira, recatosi anni prima in Estremo Oriente con la missione di convertirne gli abitanti al cristianesimo, e successivamente sospettato di apostasia. I due giovani padri vanno incontro al loro destino, ben consapevoli delle feroci persecuzioni anticristiane in atto in Giappone e accettando il rischio di essere sottoposti a loro volta alle più terribili torture. Una volta arrivati, troveranno come improbabile guida il contadino Kichijiro. I due religiosi saranno drammaticamente testimoni delle persecuzioni operate a danno dei cristiani giapponesi per mano dagli Shogun, impegnati a eliminare dal territorio ogni influenza del mondo occidentale.

 

Il film è tratto dall’omonimo romanzo di Shusaku Endo, narratore giapponese convertitosi al cattolicesimo durante l’adolescenza, è incentrato sul dialogo tra Oriente e Occidente analizzato da prospettive diverse.

Dopo la proiezione, spazio al dibattito con il pubblico.

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *