Qualificazioni Europei 2021 per Italbasket femminile. Conferenza stampa di presentazione a Cagliari

L’Italbasket femminile inizia la sua corsa alle qualificazioni degli Europei 2021 da Cagliari, dove giovedì 14 novembre giocherà contro la Repubblica Ceca.

Oggi alle ore 12:00, presso la sala Anfiteatro dell’Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport della Regione Sardegna, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione dell’evento, alla presenza di Bruno Perra, Presidente Fip Sardegna, Gianfranco Fara Presidente CONI Regionale Sardegna e Giovanni Petrucci Presidente Fip; in sala l’intera squadra dell’Italia accompagnata dall’allenatore e dallo staff tecnico e dirigenziale.

Dopo i saluti ed i ringraziamenti di rito dei presenti, a fare gli onori di casa in rappresentanza del Comune di Cagliari, stante l’assenza del Sindaco Truzzu impegnato in altri impegni istituzionali, è stato il Presidente del Consiglio Comunale Edoardo Tocco, che ha salutato ed incoraggiato le Azzurre per la difficile partita che le attende; per la Regione Sardegna era presente l’Assessore allo sport Andrea Biancareddu che – ricordando i suoi trascorsi giovanili nella pallacanestro regionale – ha sottolineato come il basket rappresenti un momento di crescita e di inclusione nei confronti degli altri.

La conferenza stampa è stata anche l’occasione per la presentazione del libro ‘Insegnare la Pallacanestro a Scuola’, un manuale per la scuola Primaria di primo e secondo grado realizzato dallo staff tecnico Minibasket e Scuola FIP composto dai componenti dello Staff Tecnico Nazionale Minibasket Maurizio Cremonini, Roberta Regis e Lucio Bortolussi e con il contributo del dott. Guido Marcangeli; si tratta di uno strumento didattico che partendo dal gioco, possa accompagnare gli studenti alla conoscenza dei primi, semplici riferimenti tecnici di una disciplina sportiva.

Il libro mette a disposizione degli insegnanti riflessioni, spunti, indicazioni con cui lavorare durante le proprie ore di Educazione fisica, per presentare la pallacanestro sì come un’attività ludica e formativa, ma anche e soprattutto per fornire quei primi elementi tecnici nella maniera più facile e formativa a tutti gli studenti, compresi quelli che non hanno mai fatto un tiro a canestro.

Alberto Porcu Zanda

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: