Quartu Sant’Elena:  arrestata collaboratrice domestica per furto

Quartu Sant’Elena. Nella tarda mattinata di ieri gli investigatori della Squadra Mobile e della Sezione Polizia Anticrimine del Commissariato di PS Quartu Sant’Elena hanno portato a termine una attività info-investigativa che ha consentito di arrestare C. M.B., 43enne cagliaritana per furto aggravato e continuato.

L’indagine ha avuto origine quando il 2 dicembre  una cittadina ha chiesto aiuto alla Polizia, denunciando un furto di gioielli in oro e argento nonché della somma di 200 euro in banconote, sottratti dalla propria abitazione.
L’ammanco del denaro è avvenuto in più giorni e questo particolare ha fatto insospettire i poliziotti che hanno rivolto le loro attenzioni verso la donna che svolgeva l’attività di collaboratrice domestica presso quella famiglia da circa tre mesi.
Dagli accertamenti svolti dagli Agenti Commissariato di Quartu Sant’Elena era emerso che, presso alcuni esercizi di compro oro del circondario, erano stata venduti, per la somma di 3.300 euro circa, parte dei gioielli sottratti alla vittima, alla quale era stato chiesto dagli stessi Agenti di non modificare e mantenere le usuali abitudini nel conservare il denaro, provvedendo a fare una fotografia delle banconote conservate.
Questo stratagemma ha condotto i poliziotti presso l’abitazione di C. M.B. dove è stata trovata una banconota da 50 euro (precedentemente fotografata) quale bottino dell’ultimo furto.
La collaboratrice domestica è stata tratta in arresto in flagranza per il reato di furto aggravato continuato e dopo essere stata condotta negli uffici del Commissariato di Quartu Sant’Elena è stata accompagnata presso il domicilio, in attesa di essere presentata all’udienza di convalida per direttissima prevista per la mattina di oggi.

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: