Raccolta fondi: “Aiutiamo Paolo” il più giovane malato di SLA d’Europa

Continua  la campagna di raccolta fondi  per permettere a Paolo Palumbo, 21enne oristanese malato di Sla, di sottoporsi alle costosissime cure della terapia sperimentale Brainstorm a Gerusalemme. La somma necessaria è prossima ai 900mila euro. Ad  oggi, 7 maggio,  sono stati raccolti 82.843 euro, donati da 2.266 persone in 12 giorni.

Molti donano in forma anonima, grandi somme o piccole cifre. Altri invece rendono noto il loro gesto, Flavio Briatore ha donato 5mila,  l’ex presidente della Regione Ugo Cappellacci ha partecipato con 1000 euro, ha donato anche  l’ex amministratore delegato del Milan Adriano Galliani.  Hanno  partecipato  alla campagna a sostegno del 21enne malato di Sla anche Urbano Cairo, Giulini, Pavoletti e tanti altri.

La solidarietà sta vincendo ora si spera che vinca la battaglia con la Sla, perchè come  ha detto Paolo: “Non voglio essere ricordato per essere il più giovane malato di Sla d’Europa, voglio essere ricordato per essere colui che è riuscito a sconfiggere la Sla. Voglio amare ed essere amato, voglio avere dei figli e vederli crescere. Voglio  ciò che vuole ogni persona: vivere.”

Ecco come aiutarlo:

Link alla raccolta fondi

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *