Recovery Fund, l’appello dei consiglieri regionali Pd e Leu: “il progetto dell’Einstein telescope sia una priorità per la regione”

Includere e individuare come prioritario il progetto dell’Einstein Telescope all’interno degli investimenti della regione Sardegna, finanziabili con le risorse del Recovery Fund, nel Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr). È questo l’appello lanciato da Roberto Deriu, consigliere regionale del Partito Democratico e primo firmatario di una mozione riguardante l’Einstein Telescope, un osservatorio pionieristico di onde gravitazionali di terza generazione. Le miniere di Sos Enattos, nel comune di Lula, sono il sito candidato dall’Italia per ospitare l’infrastruttura.

“Oltre il grande valore culturale, l’Einstein Telescope in Sardegna avrebbe un importantissimo impatto socio-economico in virtù dell’investimento infrastrutturale previsto – spiega il consigliere dem –. Ma non solo, in fase di costruzione porterà lavoro a tante persone in un territorio poco popolato, mentre sul lungo termine sarà un grande polo scientifico di valore internazionale, destinato ad attrarre nuove risorse da investire alla frontiera della scienza e della tecnologia. In questo modo si rilancia il tessuto imprenditoriale e si dà lustro anche alle Università di Sassari e Cagliari, entrambe in prima linea per la realizzazione del progetto”. Una vera e propria opera di dimensione globale e di rilevanza strategica per l’Isola.

La mozione, sottoscritta anche dai consiglieri del Pd Salvatore Corrias e Giuseppe Meloni, e da Daniele Cocco (LeU), impegna la Giunta regionale ad inserire il progetto dell’Einstein Telescope all’interno degli investimenti della regione Sardegna, finanziabili con le risorse del Recovery Fund, nel Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr). “Il Recovery Fund rappresenta un’opportunità irrinunciabile per individuare progetti da concretizzare con i soldi dell’Unione Europea. Ecco perché – conclude Deriu – l’Einstein Telescope deve essere una priorità per la Regione, una grandissima occasione che la Sardegna non deve lasciarsi scappare, al fine di garantire uno sviluppo e una crescita culturale, sociale ed economica per la provincia di Nuoro e per la Sardegna intera”.

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: