Regina Elisabetta, ai funerali 500 tra capi di Stato e dignitari. Mosca esclusa attacca: “Scelta immorale contro di noi”

0 0
Read Time:1 Minute, 5 Second

Sono 500 i capi di Stato e dignitari stranieri in arrivo a Londra per i funerali della regina Elisabetta II. Alla cerimonia sono stati invitati, tra gli altri, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden, già arrivato nella capitale inglese, e il presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Grande esclusa, Mosca non ha accettato di buon grado il fatto di non essere stata invitata: “Un tentativo di strumentalizzare una tragedia nazionale a scopi geopolitici e contro il nostro Paese”. Così Maria Zakharova, portavoce del ministero degli Esteri di Mosca, ha definito la scelta di Londra.

I potenti della Terra saranno tutti presenti per dare l’ultimo saluto alla regina Elisabetta II, tutti o quasi. Mentre Biden è già arrivato a Londra, dal parterre dei Paesi invitati alla cerimonia è stata invece esclusa, insieme solo ad Afghanistan, Bielorussia, Birmania, Siria e Venezuela, la Russia.

Una decisione quella del governo di Liz Truss che Mosca ha definito “profondamente immorale” e “blasfema”. Lo sottolinea la Bbc rilanciando una dura dichiarazione rilasciata due giorni fa da Zakharova, che he espresso la delusione dei vertici russi anche attraverso i propri social. La stessa emittente britannica ha ribadito come dopo l’invasione dell’Ucraina, i rapporti tra Russi ae Regno Unito siano a un livello di ostilità superiore persino a quella della Guerra Fredda. (TGCOM24)

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

About Post Author

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: