Russia 2018. La Germania eliminata dai mondiali, Maradona…

Russia – La Germania di Loew, campione del Mondo in carica, abbandona la Russia uscendo sconfitta dalla Corea del Sud dopo quasi 100 minuti di apnea. I

tedeschi avevano bisogno di un successo per garantirsi il passaggio agli ottavi di finale, ma hanno trovato un avversario fisicamente all’altezza e molto concentrato, che è riuscito ad arginare ogni offensiva concretizzando al meglio le occasioni concesse dagli uomini di Loew nel finale. Il risultato è cambiato nei minuti di recupero, quando la Germania era costretta a sbloccare uno 0-0 che non sarebbe servito a nulla. Nel giro di 5 minuti, a tempo regolamentare scaduto, Kim e Son hanno suonato la marcia funebre ai tedeschi: il primo gol è un tiro ravvicinato sottoposto all’occhio del Var, il secondo un contropiede fulminante con Neuer che aveva abbandonato i pali per cercare la disperata rimonta. 
Svezia e Messico qualificate agli ottavi con 6 punti a testa (svedesi con miglior differenza reti), Corea e Germania eliminate (3 punti a testa, ma i tedeschi chiudono ultimi in classifica).

 E ieri tanta paura per Diego Armando Maradona dopo il piccolo malore in tribuna per le emozioni della qualificazione dell’Argentina. Stamattina Maradona ha voluto rassicurare tutti sulle sue condizioni con un post su Facebook. “Voglio solo dirvi che sto bene, che non sono e non sono stato ricoverato. Durante l’intervallo della partita con la Nigeria ho avuto un forte dolore alla nuca e un mancamento. Un medico mi ha visitato e mi ha consigliato di tornare a casa prima del secondo tempo, ma ho deciso di rimanere perché ci stavamo giocando il tutto per tutto. Come sarei potuto andarmene? Un bacio a tutti e grazie per il supporto… Diego ci sarà ancora per un bel po’!”.

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *