Sardegna, 14 migranti positivi. Lo Stato chiede di spostarli in strutture pubbliche: la Lega dice No

Sardegna. Nel centro di accoglienza di Monastir sono presenti 14 migranti algerini postivi al Covid-19. Ieri in una lettera indirizzata all’assessorato della Sanita’, la Prefettura di Cagliari chiede che il sistema sanitario regionale se ne faccia carico. Lo conferma all’ANSA l’assessore alla Sanita’, Mario Nieddu. Non si fa attendere la reazione della Lega. “Lo Stato chiede di spostare i positivi asintomantici di Monastir in strutture pubbliche della Sardegna, noi chiediamo al ministro dell’Interno Lamorgese di intervenire – dice il coordinatore regionale e deputato Eugenio Zoffili – e che lo Stato non riversi questa situazione sulla sanita’ regionale che gia’ soffre. La situazione e’ ingestibile, la ministra venga in Sardegna”. Secondo Zoffili, “trasferire i migranti nelle strutture e’ un rischio per la salute dei cittadini sardi, devono rimanere a Monastir, inoltre Lamorgese deve fare di tutto per fermare gli sbarchi dall’Algeria”. Il deputato di Erba propone anche che “lo Stato invii medici militari nella struttura di Monastir per curare queste persone”.

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: