Sardi e sicuri, 2mila test nella prima giornata in provincia di Oristano

Oristano. Lo screening per il contrasto alla diffusione del Covid-19 nella provincia di Oristano, nell’ambito del progetto della Regione ‘Sardi e sicuri’, ha chiuso la prima giornata con un parziale di circa 2mila test antigenici eseguiti in 21 sedi operative. Oggi, dalle 8.30 alle 18.00 è stato possibile sottoporsi al test rapido del tampone rino-faringeno nei centri attrezzati dall’Assl di Oristano in collaborazione con i sindaci dei Comuni coinvolti e più nello specifico nelle sedi operative di Oristano, tre in tutto, San Nicolò d’Arcidano, Cabras, Milis, Zeddiani, Santa Giusta, Zerfaliu, Allai, Santu Lussurgiu, Bosa, Ghilarza, Neoneli, Ales, Mogoro, Laconi, Terralba, Marrubiu, Arborea e Uras, riferimento anche per i Comuni limitrofi.

La più alta affluenza è stata registrata in mattinata, verso mezzogiorno, mentre le sedi che hanno eseguito il maggior numero di test sono state quelle di Bosa (286 test) e Terralba (230), seguite da Oristano (214) e Ghilarza (202). Screening concluso a Santa Giusta (108 test) e Zerfaliu (93), dove le operazioni si sono concentrate in un’unica giornata. Lo screening proseguirà domani con l’aggiunta delle sedi di Palmas Arborea e Simaxis. I cittadini che volessero sottoporsi al tampone antigenico potranno farlo negli stessi orari recandosi in una delle sedi operative muniti di tessera sanitaria e un numero di telefono cellulare al quale verranno trasmesse le credenziali per il ritiro del referto online

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: