Sardinia Passport, oltre 1500 vendite in sei vendite

0 0
Read Time:2 Minute, 5 Second

Presentato lo scorso marzo a Cagliari come un souvenir con 150€ di credito, il Sardinia Passport è cresciuto grazie all’adesione di oltre 450 operatori turistici operanti sparsi fra Alghero, Arzachena, Castelsardo, Cagliari, Muravera, Olbia, Pula, Tortoli, San Teodoro e Villasimius.

1500 passaporti nei primi sessanta giorni, venduti prevalente a tour operator inglesi, spagnoli e russi che hanno deciso di inserirlo nei documenti di viaggio per i propri clienti come GIFT da utilizzare durante il loro soggiorno in Sardegna.

Oltre a un’ ampia offerta di alloggi, escursioni, noleggi, ristoranti, corsi di cucina, degustazioni enogastronomiche e tante altre attività a disposizione del nostro ospite, sono inclusi i 10 musei, uno per ogni comune, fra cui il MIM di Castelsardo, il Museo del Corallo di Alghero e anche il Museo Archeologico di Cagliari e quello di Olbia.

L’obiettivo del Sardinia Passport è presentare i migliori operatori turistici anche alle prossime fiere di Londra, Berlino e Mosca per la stagione 2019, sempre in stretta collaborazione con ENIT ( Ente Nazionale Italiano Turismo ). Considerato il continuo incrementarsi di partner, la pagina web è costantemente in aggiornamento in modo da presentare le aziende nel modo migliore e consigliando i vari servizi o prodotti ai possessori del Sardinia Passport. Non è un caso se il 20% degli acquisti è stato effettuato on line.

Le Amministrazioni Comunali coinvolte hanno benedetto l’iniziativa sopratutto nelle persone dei sindaci Franco Cuccureddu (Castelsardo), Mario Bruno (Alghero), Marco Falchi (Muravera), l’Assessore al turismo di Pula Ombretta Pirisinu e il direttore dell’ANCI SARDEGNA Umberto Oppus.

Alberto Pitzianti, ideatore del programma e Direttore Generale della Welcome to Sardinia, brand di proprietà 11 TRAVEL GROUP. Dice: “I primi 60 giorni sono stati fantastici sia in termini di nuovi partner ma sopratutto per le vendite eseguite direttamente ai tour operator e Online.”

Estendere l’offerta del Sardinia Passport anche nei circoli degli emigrati Sardi e tutte la attività presenti all’estero è il prossimo obiettivo.

Fin dall’inizio – prosegue Pitizianti – c’era grande ottimismo e considerando che si tratta di una iniziativa totalmente privata senza alcun contributo pubblico ma solo il gran lavoro di ogni nostro singolo Partner e la professionalità ed esperienza del gruppo riteniamo il risultato fino adesso raggiunto fantastico e il nuovo obiettivo di chiudere la stagione con 5000 Sardinia Passport venduti”.

Intanto da maggio Welcome to Sardinia è presente anche ad Alghero, oltre Olbia e Cagliari potendo offrire le migliori condizioni per una accoglienza in Sardegna al possessore del Sardinia Passport con un caloroso “WELCOME TO SARDINIA”.

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

About Post Author

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: