Sassari. Giovane gambiano ferisce due agenti: l’ira di Salvini

Sassari. Un giovane gambiano, 24 anni, era destinatario di un provvedimento di espulsione dall’Italia a cui non aveva mai ottemperato ha oltrepassato la sbarra dell’ingresso posteriore della Questura di Sassari,  si è diretto verso un gruppo di agenti in borghese e ha aggredito, con il collo di una bottiglia di vetro, due poliziotti che gli si sono parati di fronte per chiedere cosa ci facesse e dove stesse andando, ferendoli in modo lieve. Attualmente è trattenuto nelle camere di sicurezza della stessa Questura.

A diffondere prontamente la notizia dell’aggressione per primo è stato il ministro dell’Interno, Matteo Salvini: «Un gambiano 23enne, clandestino e con precedenti, ha fatto irruzione nella Questura di Sassari brandendo un coccio di bottiglia: ha ferito due poliziotti, fortunatamente in modo lieve ed è stato neutralizzato. Nessuna tolleranza per i delinquenti che aggrediscono le forze dell’ordine, a cui rinnovo la mia stima e la mia solidarietà, il nostro obiettivo ora è rispedire nel proprio Paese questo delinquente».

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *