Scarpe LIDL e Monopoly Bergamo: assembramenti per acquistarli

Bergamo. Per rilanciare l’immagine della città, Monopoly ha deciso di dedicare a Bergamo un’edizione speciale del famosissimo gioco da tavolo. La versione bergamasca del Monopoly non contiene soltanto immagini e nomi delle strade della città di Bergamo ma è completamente scritto e strutturato intorno agli usi e ai costumi della cittàcon imprevisti e probabilità ritagliati sulla vita quotidiana del bergamasco. La casa editrice devolverà circa 10.000 euro al Fondo di Mutuo Soccorso, fondo istituito nel pieno dell’emergenza sanitaria per prestare soccorso economico alle famiglie e agli individui che si sono ritrovati impossibilitati a provvedere a se stessi a causa del Covid o che hanno perso il lavoro.

L’uscita del gioco ha spinto appassionati e collezionisti a precipitarsi nei punti vendita. Quello che non ci si aspettava, dai bergamaschi, è che ignorassero le norme di distanziamento che da mesi vengono adottate in tutta Italia e che stanno contribuendo a salvare milioni di vite. Decine e decine di persone che si sono messe in fila per acquistarloprovocando sgomento tra coloro che hanno visto le fotografie dell’episodio.

Di recente un caso identico si è avuto per le scarpe LIDL andate a ruba senza alcun motivo apparente. Le scarpe con il marchio della catena commerciale hanno cominciato ad essere acquistate in massa per essere poi rivendute a prezzi esorbitanti on line, in particolare su e.bay.

L’Iper situato all’interno del centro commerciale ‘Alle Valli’ di Seriate è stato sanzionato dai carabinieri per gli assembramenti che si sono registrati nei giorni scorsi, anche per la vendita della versione Bergamo del gioco in scatola Monopoly. All’Iper è stata accertata la violazione della normativa che impone agli esercizi commerciali di garantire il distanziamento interpersonale della clientela. La direzione del centro commerciale Alle Valli di Seriate ha fatto sapere che i negozi, nella giornata di sabato, erano regolarmente chiusi come da indicazioni del governo. A essere sanzionato è stato appunto l’ipermercato situato all’interno. Nel frattempo il Monopoly Bergamo ha raggiunto su eBay, dove viene rivenduto da privati, anche la cifra astronomica di mille euro.

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: