Sciopero aerei, voli a rischio in Sardegna

Lo sciopero nazionale dei controllori di volo, nonostante il ministero dei Trasporti abbia ridotto la protesta nella fascia oraria dalle 13 alle 17, renderà questo martedì assai travagliati per i viaggiatori. Dodici i collegamenti di continuità territoriali cancellati, altri potrebbero aggiungersi da parte delle compagnie low cost. Otto i voli che resteranno a terra operati da Alitalia e quattro di Air Italy. Per l’ex compagnia di bandiera stop al Cagliari-Roma delle 14.35 e delle 15.45, al Cagliari-Milano delle 15.25, al Roma-Cagliari delle 12.25 e delle 13.55, al Milano-Cagliari delle 13.15, al Roma-Alghero delle 13.40 e all’Alghero-Milano delle 15.30. Per l’ex Meridiana stop all’Olbia-Roma delle 12.45, all’Olbia-Milano delle 12.50, al Milano-Olbia delle 15 e al Roma-Olbia delle 14.25.

All’aeroporto di Olbia sit-in di protesta davanti all’aeroporto Costa Smeralda dei sindacati Filt Cgil, Fit Cisl, Uil Trasporti e Ugl Trasporto Aereo sulla vertenza Air Italy. “Non riusciamo più a capire cosa abbia in mente la compagnia – denunciano le sigle – Al di là delle promesse roboanti reiterate spesso a mezzo stampa non intravediamo alcun segnale che vada nella direzione di una volontà di crescita da parte dell’azienda”. “Con una flotta di cinque aeromobili per il corto raggio e tre per il lungo raggio, degli impegni presi dalla proprietà al momento dell’insediamento non rimane niente”, attaccano i sindacati.

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: