Sciopero del clima. All’Istituto Comprensivo Santa Caterina laboratori per promuovere l’educazione ambientale

Cagliari. L’Istituto Comprensivo “Santa Caterina”, si caratterizza da sempre per l’attenzione ai temi della cittadinanza attiva, nel cui ambito rientra sicuramente la sostenibilità ambientale.

Per il 15 marzo 2019 gli studenti e le studentesse di tutto il mondo, riuniti nel movimento Fridays for Future, hanno organizzato una grande mobilitazione mondiale: uno “Sciopero per il clima” per chiedere misure urgenti contro il riscaldamento globale e la distruzione della biodiversità. Sull’onda della mobilitazione della giovane studentessa svedese Greta Thunberg, che da agosto 2018 sciopera davanti alla sua scuola ogni venerdì, chiedendo al suo governo misure immediate per combattere i cambiamenti climatici, anche le alunne e gli alunni della scuola primaria Santa Caterina, insieme ad insegnanti e genitori, hanno aderito alla manifestazione del 15 marzo con una dimostrazione pubblica.

Nelle classi sono state realizzate attività laboratoriali per promuovere l’educazione ambientale e sensibilizzare bambine e bambini sui problemi della sostenibilità ambientale e del surriscaldamento globale.

Senza sostenibilità non c’è futuro: formare futuri cittadine e cittadini, consapevoli delle catastrofiche conseguenze del consumo indiscriminato di risorse ambientali, significa costruire il futuro del nostro pianeta.

Aveva solo 15 anni quando il 16 dicembre 2018 si è presentata alla Conferenza delle Parti sul Clima (COP24) a Katowice, in Polonia, davanti ai rappresentanti di 198 governi del mondo, per spiegare il motivo del suo sciopero, ed è stata molto chiara:”Ho imparato che non sei mai troppo piccolo per fare la differenza.” Parole che hanno colpito profondamente tutti nell’Istituto Comprensivo Santa Caterina.

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *